Pagina:Annali overo Croniche di Trento.djvu/23


TAVOLA
Giorgio 3. Vesc. 94.||
Venetiani si portano ne le campagne Trentine.||
pag. 153.
Il luogo della Pietra vien assalito.||
pag. 154.
Caliano vien abbruggiato.||
pag. 155.
Esortatione del Vescovo à soldati.||
pag. 156.
Valore delli Trentini.||
pag. 160.
Vitoria delli Alemani.||
pag. 161.
Francesi, Spagnoli, e Venetiani risospinti.||
Venetiani, vinti da Francesi.||
pag. 162.
Giorgio da tutti desiderato.||
pag. 164.
Veronesi fidelissimi.||
Benevolenza de Trentini verso il loro Vescovo||
pag. 167.
Funerali di Giorgio Vescovo||
pag. 168.
Bernardo terzo Clesio Ves. 95.||

Libro Ottavo

Trento.||
pag. 169.
Valle di Non.||
Il Nos Fiume.||
Descrizione della Val di Non.||
pag. 170.
Terra ferace.||
pag. 173.
Val di Non granaio della Città di Trento.||
pag. 175.
Pascoli irrigati.||
Val di Non madre d'huomini segnalati.||
pag. 176.
Foro di Cles.||
Origine delli Signori da Cles.||
pag. 177.
Harpone Proavo di Bernardo Cardinale.||
Giorgio Avo del Cardin. Bernardo.||
Giorgio generoso Campione.||
pag. 179.
Aliprando padre di Bernardo Cardinale.||
Baldessar, Michele, Bernardo, Giacomo, Giovanni, Sigismondo figliuoli d'Aliprando Fratelli concordi.||
pag. 180.
Insigne esempio di fraterno amore.||
Giorno natalicio di Bernardo Clesio.||
pag. 183.
Pueritia di Bernardo.||
pag. 184.
Bernardo si diede al studio delle scienze.||
L'adolescenza di Bernardo diligentemente custodita.||
pag. 186.
Verità, & Historica fede.||
Bernardo d'ingegno facile ad esser amato.||
pag. 187.
Bernardo huomo grato, & assai incline à far volentieri servigi.||
Bernardo da tutti desiderato||
pag. 188.
Che uffici & magistrati habbu esercitato Bernardo.||
Bologna agitata da molte calamità.||
pag. 189.
Bernardo esercitato in molti pericoli.||
Bernardo fatto Canonico di Trento.||
Bernardo ritorna alla patria.||
pag. 190.
Bernardo Protonotario Apostolico.||
Archidiacono di Trento.||
Bernardo Senator in Inspruch.||
Bernardo creato Vesc.||
Dignità Episcopale.||
pag. 191.

Libro Nono.

Cura de le cose sacre.||
pag. 193.
Numero frequente d'huomini||
pag. 194.
Pompa molto grande.||
Vino che scaturisce da un fonte.||
pag. 196.
Archi drizzati.||
La Città ornata.||
pag. 197.
Liquori odoriferi.||
Armonia d'ucceli.||
pag. 198.
Altari posti per le Contrade.||
Il Vescovo s'incamina a la Chiesa.||
pag. 199.
Ricco apparato di cose Sacre.||
Odori soavissimi.||
Si celebra la Messa.||
pag. 200.
Cena lautamente imbandita.||
pag. 201.
Ridutti da conviti.||
Convito temperato.||
pag. 202.
Gli convitati temperati.||
Diversi raggionamenti nella Cena.||
pag. 203.
Canti.||
pag. 206.
Varie recitationi.||
Banchetto allegro.||
pag. 207.
Diversi spetacoli.||
pag. 208.
Controversia trà il Vescovo di Pressanone, & il Vescovo di Trento.||
pag. 209.
Eloquenza del Clesio.||
pag. 213.
Il Clesio commendato da Cesare.||
pag. 214.

Libro Decimo.

Il Vescovo di Trento, Prefetto di Verona.||
pag. 215.
Dieta celebrata in Augusta.||
pag. 217.
Massimiliano Impeatoreatore muore.||
pag. 218.
Il Trentino si trasferisce in Insprugh.||
Eletti i Commissarij.||
pag. 219.
Congreso in Franchfort.||
Oratione del Trentino alli Elettori per l'eletione dell'Imperatore.||
pag. 220.
Antichissima origine dell'Augustissima Casa d'Austria.||
pag. 223.
Federico Barbarossa Imperatore.||
pag. 224.
Rodolfo Imperatore.||
Alberto Imperatore.||
pag. 225.
Massimigliano Imperatore||
Eudatione di Carlo.||
Scientia||
pag. 226.
Virtù.||
pag. 227.
Inocenza.||
pag. 231.
Temperanza.||
Fede.||
pag. 233.
Carlo V. eletto Re de Romani.||
pag. 246.
Federico Conte Palatino.||
Il Prencipe di Trento, fortissimo.||
pag. 247.
Carlo passa alla Fiandra.||
pag. 248.