WIKISOURCE, la biblioteca libera
Se vuoi iscriviti e impara cosa aggiungere qui. Rispetta le nostre linee di condotta.
Domanda liberamente al Bar o sperimenta nella pagina delle prove.


Testo in evidenza

Scarica in formato ePub Crystal Clear app kdict.png  I commentari, secondo libro 100 percent.svg  di Lorenzo Ghiberti

Ghiberti.png
Cominciò l’arte della pittura a sormontare in Etruria in una villa a lato alla città di Firenze la quale si chiamava Vespignano. Nacque un fanciullo di mirabile ingegno, il quale si ritraeva del naturale una pecora; in su passando Cimabue pittore per la strada a Bologna vide il fanciullo sedente in terra e disegnava in su una lastra una pecora. Prese grandissima ammirazione del fanciullo essendo di sì piccola et à fare tanto bene, domandò veggendo aver l’arte da natura domandò il fanciullo come gli aveva nome. Rispose e disse: Per nome io son chiamato Giotto: e ’l mio padre ha nome Bondoni, e sta in questa casa che è appresso disse a Cimabue, andò con Giotto al padre, aveva bellissima presenza, chiese al padre il fanciullo, e ’l padre era poverissimo. Concedettegli el fanciullo a Cimabue, menò seco Giotto et fu discepolo di Cimabue.



Lingua