Discussioni utente:Xavier121/Archivio/1

Discussioni attive

Indice

DiscussioneModifica

caro Xavier, prima di iniziare, ti dico subito di non inserire la pagina di discussione. Facciamo noi a bot, ok? Così ti concentri sulle poesie ;-) Aubrey McFato 14:24, 8 gen 2008 (CET)

Ti va di darmi una mano?Modifica

caro Xavier121,

ho appena dato il primo giro di archiviazione al Portale:Autori: da un'impostazione inizialmente monografica (ero partito con un "tuttoDante") il portale ora ha preso il suo corretto aspetto "caleidoscopico". Siccome molte delle idee per le sezioni del portale mi sono venute leggendo, formattando, inserendo ecc. ho pensto a te come a un altro lettore appassionato alle curiosità, all'intertestualità e a tutto quello che capita sott'occhio man mano che si lavora a questa biblioteca. Le tue scelte editoriali mi fanno intuire che potresti darmi una mano a trovare altre idee per il portale a cui dar rotazione nel tempo. Ormai hai visto come si fa: si copia, si incolla, si adatta all'idea... insomma nulla di difficile, ma è l'idea che conta e quella ritengo che tu la possa trovare facilmente (che so, Leopardi che descrive Tasso per dirne una a caso). Per un portale che parla di autori piuttosto che di testi è necessario avere uno sguardo "generale" del nostro panorama letterario, cosa che non possiamo pretendere da chi non abbia un retroterra letterario solidificato dagli studi. In effetti il mio discorso è prettamente letterario, ma non ho dubbi che in tempi non lunghi i nostri amici dei progetti scientifici si faranno avanti. Ciao! - εΔω 18:06, 8 gen 2008 (CET)

Caro OrbiliusMagister,
per me è un piacere collaborare con voi. Lo spunto da te suggerito è molto interessante. Leopardi che descrive Tasso, però, necessita di una bibliografia completa e questo è un discorso che vale un po' per tutti gli autori. Del Tasso abbiamo solamente la liberata e a Bergamo, mentre di Leopardi mancano i Discorsi e lo Zibaldone (da me considerate in questa sede e per il lavoro che vogliamo fare opere imprescindibili). Posso prometterti che una volta completate le rispettive bibliografie un discorsetto glielo faccio fare! (ho in PDF libero sia tutto T. che tutto L., solo il tempo ci ostacola!). Interessante sono anche i collegamenti che si possono creare con i saggi e le storie letterarie o artistiche, per es. Vasari-Michelangelo-Gaspara Stampa o Vittoria Colonna, Carlo Michelstaedter-Leopardi-Petrarca-Socrate o Platone, Benedetto Croce-Cavalcanti-Dante-Gramsci ecc. ecc. A questo proposito, se hai tempo, non è che potresti trovarmi i testi di Gramsci (è morto nel 1937!)? Un'altra idea che avevo in parte già accennato a Curi è il motore di ricerca interno alla wikisource e specifico per i testi inseriti. Parlo ancora da studente ma è una finestra di servizio con diversi comandi semplici, secondo me estremamente utile per un uso più scientifico della nostra biblioteca: chiunque volesse fare una collazione di testi per edizioni, per editori, o ritrovare semplicemente lemmi e stilemi, potrebbe farlo senza fatica. Approfitto di questa circostanza per rivolgerti altre due domande: Per l'insermento dello Zibaldone vogliamo procedere pagina per pagina: Giacomo Leopardi/Zibaldone/1, Giacomo Leopardi/Zibaldone/2 ecc. oppure Giacomo Leopardi/Zibaldone e tutte le pagine su un'unica schermata con indice in testa, dopo il frontespizio? La seconda domanda si ricollega in parte alla prima e riguarda Vicifons: Per la Vulgata è consigliabile dividere i libri per capitoli (come quella in italiano) o contenere il singolo libro nella singola pagina? Un affettuoso saluto, Xavier121 (disc.) 11:08, 9 gen 2008 (CET)
Essaggeratto! Non chiedevo cotanta sovrabbondanza di grazia, ma semplicemente qualche spunto per il portale autori sulla falsariga di quello che ho fatto: Come puoi notare anche se di un autore abbiamo poco (per ora) lo scopo è l'invito a curiosare, a imperversare e a scoprire (Quanti letterati conoscono Mario Rapisardi?), dunque il problema della completezza di un autoire non è determinante oer il portale (Solo a scorrere gli juvenilia di Carduci altre idee per "autori che parlano di altri autori mi arrivano... ma ho in mente di scomodare anche il Pascoli conviviale). dai, prova a creare una sezione di invito alla lettura sulla falsariga della attuale con questo.
Lo Zibaldone di pensieri è un mio sogno nel cassetto da più di un anno, e sarebbe una risorsa in grado di esaltare terribilmente le paeculiarità che fanno di source un progetto unico, ma i problemi che sollevi sono grossi, e a me ben noti. Decisamente è un lavoro che richiede un bot per il caricamento (e quello c'è) e un gruppo di utenti dedicati per la formattazione (pensa solo ai collegamenti ad autori ed opere, alle parole greche ed ebraiche, ecc. ecc.) che anche con un appello su Pedia non c'è mai stato... se adesso siamo in due e non da solo quasi quasi ritiro fuori l'idea. - εΔω 12:42, 9 gen 2008 (CET)
P.S. Scusa l'ortografia barbara, ma per un incidente ho la mano destra fasciata, ragion per cui ho assai poca mobilità sulla tastiera ed è meglio che non stia attaccato al computer fino alla prossima settimana. Ciao.

CerchiamociModifica

Hai modo di entrare in chat? O hai skype? Vediamo di usare un dialogo diretto... - εΔω 11:22, 12 gen 2008 (CET)

Se sei in linea vedi vai su irc://irc.freenode.net/wikisource-it con un programmino qualunque (io uso Colloquy, ma non sono un'autorità nel campo; e usi FireFox esiste un fantastico plugin chiamato Chatzilla).
Skype si può usare anche con un computer connesso a internet, non sono necessari telefoni o cuffie (a patto di configurare il programma perché usi microfoni e altoparlanti del PC. Se lo hai già suk computer il mio nickname è lo stesso nome utente che ho qui. - εΔω 12:35, 12 gen 2008 (CET)
P.S. Fatti un favore, non salvare in forma esplicita indirizzi email su queste pagine: se scrivo qui paperonzolo@paperonzoli.org questo indirizzo verrà acchiappato in breve tempo da decine di robot che percorrono la rete in cerca di destinatari da affogare nello spam. Se devi scrivere un indirizzo email (ricordando che qui tutti leggono tutto) scrivi paperonzolo_at_paperonzoli.com oppure pluto_chiocciolina–pippoteca.biz.

Template {{R}}Modifica

Caro Xavier, esiste un piccolo template per i versetti, in modo che così siano ancorabili: {{r|NUMEROVERSO}}. Guarda come ho modificato le tue poesie e vedi come va usato, è semplicissimo. A presto Aubrey McFato 01:12, 15 gen 2008 (CET)

Eh eh, Wikisource è un po' che mi ruba il sonno ;-) Comunque, te l'ho detto perchè ho visto le tue modifiche alle poesie con la numerazione (4-8-11-14), e io sono ripassato mettendo il template. Quando dunque compi la formattazione, inserisci pure il template direttamente, credo farai meno fatica ;-) Aubrey McFato 01:27, 15 gen 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. εΔω 16:21, 15 gen 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 10:16, 17 gen 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 20:48, 17 gen 2008 (CET)

ScriptsModifica

Intanto che butto un occhio ai codici dimmi che browser stai usando. Ciao -- iPorkscrivimi 11:01, 19 gen 2008 (CET)

Prova a svuotare la cache del browser e dimmi se funziona. Ciao -- iPorkscrivimi 11:09, 19 gen 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 12:55, 19 gen 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 18:26, 30 gen 2008 (CET)

Ziba foreverModifica

Caro Xavier121,

sono felice che ti sia imbarcato nella grande impresa: Vedrò di seguirti e possibilmente aiutarti. Usi come fonte liberliber?

Dalla tua pagina di prova vedo l'intento di mettere una pagina wiki per ogni pagina del diario. Scelta indubbiamente coraggiosa perché di fatto avremo quasi sempre trattazioni spezzate tra due (o più) pagine, ma data la facile navigabilità del nostro sito credo sia la soluzione meno problematica. Dunque approvo la scelta che a me ha sempre creato un sacco di perplessità

Mi chiedevo se ci fosse un modo per ancorare un brano all'interno di una pagina (in una pagina si possono trovare due o anche più annotazioni), ma anche in questo caso non è necessario trovare una soluzione, lo stesso Leopardi nel citare sue annotazioni si accontenta di indicare la pagina e basta. Semmai sarebbe una bella storia trovare la maniera di costruire un "calendario dello Zibaldone", un po' come stai facendo nella tua sandbox, e valutare se farlo interagire con le ricorrenze.

Ovviamente per tutto ciò che è scritto in greco mi metto a disposizione, abbi solo la pazienza di segnalarmi le pagine in cui occorre il mio passaggio mano a mano che ne inserisci. Per le scritte in ebraico un po' mi muoverò "a vista" un po' chiederò a qualche wikipediano (le scritte in ebraico sono molto meno di quelle in greco.

Tra l'altro, penso che l'inserimento di 4526 pagine faccia schizzare il pagecount del sito nella classifica generale, con gioia di Aubrey di altri utenti "competitivi"...

Lo ripeto, sono felice che tu ti sia imbarcato in questa follia! - εΔω 23:23, 30 gen 2008 (CET)

Ehi, tigre! sai che stai scrivendo a un padre di famiglia iperoccupato e pertanto ti capisco perfettamente. In primis non mettiamoci fretta. Possiamo anzi proporre un piano di lavoro di lungo corso in modo da mettere più utenti nelle condizioni di lavorare con noi, e in modo da non vincolarci alle possibilità di un solo utente, così anche la coscienza è a posto. Ti chiedevo se la fonte fosse Liberliber proprio perché in tal caso rimarrebbe disponibile per tutti senza vincolarci a una edizione "peregrina". Il fatto che su Liberliber abbiano una versione in formato txt ci permette poi di avere un testo su cui sperimentare offline e su cui discutere qui. Facciamo così: toprna per favore per un po' al Tieste (che è un peccato lasciare a metà) mentre allestisco una sottopagina del progetto letteratura con cui condividere le nostre idee con tutti gli altri e impostare un lavoro che inevitabilmente sarà di lungo respiro. Scusa se ti ho scaldato la testa con idee succulente, capita anche a me, dunque so che mi capisci, ma in primo luogo viene la vita reale e il divertimento in questo progetto, se anche qui ci troviamo a rimuginare e fasciarci la testa stiamo freschi! Rpirendi il Tieste per favore... - εΔω 19:05, 31 gen 2008 (CET)

ZibaldoneModifica

Eccomi qui per lo Zibaldone. Ho visto la fonte indicata e suggerisco di usare quella di LiberLiber, così evitiamo di eliminare le modifiche del Borghi che non sono pubblicabili. Il testo è dannatamente complesso ma è fattibile via bot. Vedo che hai preparato con cura la suddivisione cronologica, ora aiutami a capire le singole pagine. Come va suddiviso il testo? Ad esempio leggo "... soprattutto in Longino. Scrittori elegantissimi, [846]di eleganza non affettata, non impura, ..." e mi chiedo se la pagina Zibaldone/846 debba iniziare dal numero 846 e terminare al numero 847 anche se si tronca la frase. Hai pensato a come presentare il testo per una lettura completa? Per quel che riguarda il caricamento, una volta capito cosa conterranno le pagine procedo alla sistemazione del .txt di liberliber ed al successivo caricamento delle pagine. Il grosso del lavoro manuale sarà la formattazione del testo (corsivi, inserimento del codice poem e controlli vari). -- iPorkscrivimi 19:56, 4 feb 2008 (CET)

Per la serie "iPork leggi sopra prima di scrivere..." ho avuto risposta al mio dubbio leggendo il messaggio di Edo :o). A questo punto lasciami organizzare il lavoro con gli altri bottaroli per caricare le singole pagine. Saluti! -- iPorkscrivimi 19:58, 4 feb 2008 (CET)

NovitàModifica

Caro Xavier121,

prima di andare a letto voleov farti notare le novità:

  • Ho inaugurato senza altre attese il Portale:Testi. Mancano un paio di particolari ma li posso sistemare anche domani pomeriggio. Se ti vengono idee per migliorarlo non esitare a criticare, proporre, eccetera.
  • Per lo Zibaldone, visto l'entusiasmo, ci si sta muovendo alla grande: per favore, aspetta un attimo prima di caricare le vari pagine; ora ti spiego:
    • Nota come dopo lunga convivenza le rispettive specializzazioni emergono e si completano in una miscela esplosiva:
    • le problematiche prettamente tecniche sono il pane quotidiano di iPork e di Qualc1, che maneggiano con grande maestria i bot con cui hanno già in passato caricato opere enormi.
    • Io sono alquanto impacciato nelle questioni tecniche (ma non del tutto sprovveduto), mentre cerco di anticipare e gestire quelle prettamente "interne" all'opera da inserire
    • Aubrey è invece quello che si muove meglio perché è contemporaneamente un matematico e un bibliofilo, dunque è dappertutto.
  • Insomma, quando dicevamo di far emergere le problematiche è proprio perché finché noi discutiamo e mettiamo le carte in tavola altri utenti esaminano le nostre considerazioni e ponderano come alleggerire mediante automatismi la parte più macchinosa del lavoro per permetterci di concentrarci su quella operativa.

Insomma siamo una gran bella squadra, e ci stiamo organizzando per effettuare un unico gigantesco inserimento del testo via bot, così potremo dedicarci direttamente alla rilettura e correzione a manina (il bot non mette note in calce, il file di testo non mette in automatico i corsivi, tutti i rimandi inter e ipertestuali sono a carico nostro), cioè al lavoro prettamente umano.

Ti butto lì una domanda: quali operazioni di ricerca e sostituzione sono meglio eseguibili su *un unico enorme testo* prima che questo venga spezzettato in quattromila paginette? Questo è un punto importante perché su un singolo file di testo qualunque editor con una funzione di "cerca e sostituisci" può agire, mentre una volta sminuzzato il testo è corregibile sistematicamente solo mediante bot. Buona notte! - εΔω 00:43, 5 feb 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 08:21, 5 feb 2008 (CET)

Sempre il baldo zibaldoModifica

Ho letto che hai un file con il testo già formattato. Puoi mandarmelo in posta che ci do uno sguardo? iporkCHIOCCIOLAdivinus-dominus.com Saluti! -- iPorkscrivimi 14:54, 5 feb 2008 (CET)

Data overload o stack overflowing?Modifica

caro Xavier121,

meno male che ti avevo suggerito di finire il Tieste... purtroppo o trovo un riscontro in rete o mi dai indicazioni su come trovare il libro. Se le citazioni in greco sono letterarie posso arrivarci, ma se sono singloe parole o neoformazioni non è il caso che mi lanci in divinationes pericolose. Per le immagini: o sono riproduzione di opera più vecchia di 70 anni o se sono elaborazione degli editori del libro non possiamo riprodurle.

Facciamo così: adesso devo staccare, ma ci torniamo su con calma. Per piacere, finisci di formattare il Tieste... --εΔω 19:38, 8 feb 2008 (CET)

AuguriModifica

Buona Pasqua anche a te! -- iPorkscrivimi 20:23, 23 mar 2008 (CET)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 11:09, 20 mag 2008 (CEST)

Πειθὼ καὶ ῥητορικήModifica

Caro Xavier121,

se hai modo di inviarmi il pdf di Michaelstaedter vorrei sistemarti il greco penzolante in sospeso. Quanto al SAL 2.0 la figata sta proprio nel fatto che ora esso appare in automatico nell'infotesto una volta che tu lo abbia definito nella pagina indice: Aiuto: Come segnalare il livello SAL di un testo. - εΔω 14:52, 20 mag 2008 (CEST)

Volentieri, segnalami il tuo indirizzo e-mail che t'invio l'allegato. Xavier121 (disc.) 15:15, 20 mag 2008 (CEST)
Ti ho già inviato una mail: controlla il tuo programma di posta elettronica. - εΔω 15:41, 20 mag 2008 (CEST)
Quella posta è arrivata su un altro computer. Nuovo indirizzo per casa:xavier121_at_fastwebnet.it (veloce, veloce!) Xavier121 (disc.) 15:51, 20 mag 2008 (CEST)
  Fatto - εΔω 15:59, 20 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 17:04, 20 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 16:25, 21 mag 2008 (CEST)

IntestazioneModifica

Caro Xavier121, prima di imbarcarti in questa avventura immane, devo fermarti per dirti di utilizzare il template {{Intestazione letteratura}} invece che il template {{Opera}}, altrimenti non ne veniamo più fuori ;-). Il template opera funziona ancora ma è obsoleto, da mesi lo stiamo piano piano sostituendo ma permane ancora in circa un migliaio di pagine. Se hai problemi chiedi pure --Aubrey McFato 17:47, 21 mag 2008 (CEST)

Tutto chiaro sul template, non avevo seguito gli ultimi sviluppi al bar letterario ecc. Farò subito le modifiche. Grazie per la tua vigilanza e premura è confortante. Xavier121 (disc.) 18:08, 21 mag 2008 (CEST)

PS: ti consiglierei inoltre, se ne hai tempo e voglia, di chiedere a Qualc1 di aiutarti con il suo bot. Come forse ti ho già accennato è un semplice programma in Java che spezzetta un testo unico in varie parti, e forse per un testo del genere sarebbe il caso di perderci un po' di tempo e poi partire con un lavoro automatizzato piuttosto che fare tutto a mano. Adesso chiedo ad iPork se lui aveva già iniziato a lavorarci, però tu pensaci seriamente, credo ne varebbe la pena. Aubrey McFato 17:49, 21 mag 2008 (CEST)

Hai ragione credo che sia arrivato il momento di usare questo bot... Io ho già spezzettato il testo, ma avevo intenzione di fare una pagina alla volta! Perché? Perché mi piacerebbe fare così, gustarmi ogni singola pagina, è un modo, almeno per me, per rileggere attentamente il testo e trovare i rimandi alle altre opere leopardiane (lettere, traduzioni, discorsi, altri testi, altri autori ecc.), mentre la revisione dopo bot, focalizzando l'attenzione sull'impaginazione, finirebbe per far passare in secondo piano le intuizioni che emergono dalla lettura attenta. Questo è un mio modo di vedere le cose non c'entra nulla con quello che sarà il democratico modus operandi. Xavier121 (disc.) 18:08, 21 mag 2008 (CEST)
Mmmm, da quello che dici allora le cose dovrebbero essere ancora più facili. Mi spiego.
Se tu hai voglia di smazzarti (perdona la brutalità ;-)) tutto il testo una pagina per volta, allora io ti chiederei di fare 31 ed inserire da subito i vari link con i templates {{AutoreCitato}} e {{TestoCitato}}, olter che i vari interlink eventuali. ::Fin qui però si tratta di testo. Se automaticamente riuscissimo a generare ed incollare almeno le strutture delle pagine, potrebbe velocizzare questo lavoro noioso. Magari non le inseriramo tutte subito (con un'impennata nel counter di 5000 voci), però potrebbe essere una buona idea. Dobbiamo solo capire la modalità migliore per farlo. Aubrey McFato 18:18, 21 mag 2008 (CEST)
Per velocizzare l'inserimento delle strutture delle pagine posso usare il bot di Qualc1? Con OrbiliusMagister sto discutendo, nel progetto Zibaldone, alcuni punti, ma una volta chiariti credo si possa procedere con molta tranquillità. Xavier121 (disc.) 18:24, 21 mag 2008 (CEST)
La soluzione più semplice è via bot caricare la struttura delle pagine come dice Aubrey. Se mi confermate che l'indice riporta il nome corretto delle pagine posso sperimentare un testo da usare col bot. -- iPorkscrivimi 18:39, 21 mag 2008 (CEST)
Per l'indice aspetterei il beneplacito di Xavier ed Edo. Per il bot invece possiamo riflettere noi. Il bot di Qualc1 genera pagine con il vecchio template Opera ed il vecchio capitolo, se non erro. Ho provato ad aprire il codice sorgente del bot ma non mi sembra modificabile facilmente. L'alternativa sarebbe generare le pagine con i vecchi template e ripassarle poi con un bot che li sostituisca con quelli nuovi: macchinoso ma credo efficace. Aubrey McFato 18:49, 21 mag 2008 (CEST)
La questione è semplice. Il titolo corretto è Zibaldone di pensieri, la struttura delle pagine per comodità riporta semplicemente Zibaldone quindi Zibaldone /1 ecc. Credete sia un problema mantenere nell'intestazione il titolo completo e nella struttura la canonica abbreviazione? La discussione è tutta qui. Xavier121 (disc.) 18:52, 21 mag 2008 (CEST)
Per me vanno bene entrambe le soluzioni. Non è la prima che si abbrevia il titolo nella struttura, ma non ho ancora ben capito se sia un'azione deprecata o no. Aubrey McFato 18:58, 21 mag 2008 (CEST)

Torno a sinistra: Stiamo occupando la casa di Xavier :D Per il bot direi di sentire pietrodn se non troviamo qualc1. L'unico problema che vedo è il template capitolo che necessita di avere i numeri precedente/successivo da quello che possiamo estrarre dall'indice. Per il titolo direi di rinominare tutto nel modo giusto. A proposito, torniamo nel progetto per parlare insieme di queste cose così non ci perdiamo pezzi per strada :D -- iPorkscrivimi 19:02, 21 mag 2008 (CEST)

Deprecata non credo. Edo era in dubbio perché nella prima versione del testo avevo scritto tre titoli diversi: Zibaldone di pensieri nella pagina Autore; Zibaldone - Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura, nell'intestazione principale; semplicemente Zibaldone nella struttura. Effettivamente c'era bisogno di un chiarimento! Xavier121 (disc.) 19:08, 21 mag 2008 (CEST)
Xavier, non inserire altre intestazioni che intanto pensiamo come fare col bot. Inoltre dovviamo decidere se usare Zibaldone oppure Zibaldone di pensieri. Aubrey McFato 21:13, 21 mag 2008 (CEST)
Ehm, in effetti questa è una di quelle discussioni che pertengono al Sottoprogetto apposito. Se volete la mia opinione, io sarei piuttosto per il titolo Zibaldone di pensieri, ma mi rendo conto che molti conoscono lo Zibaldone per il titolo "abbreviato": mi chiedevo se fosse terribilmente macchinoso preparare le quatromilaerotti pagine sul modello Zibaldone/# e poi spostarle con un bot al modello Zibaldone di pensieri/#...
Quanto all'inserimento brutale vedo malissimo la presenza di "gusci di pagina" senza testo. Anche inserendo i testi via bot, non c'è dubbio che essi andranno tutti riguardati. Il punto è decidere se vogliamo un inserimento "completo" ma il cui risultato è di bassa usufruibilità e prospettando una rilettura di lungo corso, oppure se vogliamo un inserimento "graduale" in cui l'opera sarà completa solo dopo molto tempo ma in cui quello che viene pubblicato sia almeno tentativamente già consultabile con profitto (faccio riferimento a link intertestuali, alfabeti strani o note a pie' di pagina). La prima soluzione è attraente per la garanzia di completezza che promette, la seconda soluzione per la migliore qualità. Io nell'indecisione preferisco la seconda ipotesi, ma vorrei che da qualche parte fosse precisato per eventuali botolatori o inseritori come agire in caso di insabbiamento dei lavori. - εΔω 23:27, 21 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. Aubrey McFato 11:27, 22 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 19:17, 24 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 01:14, 26 mag 2008 (CEST)

Come sopra -- iPorkscrivimi 10:35, 26 mag 2008 (CEST)
Come sopra sopra (dai che forse ci siamo) -- iPorkscrivimi 12:35, 26 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. εΔω 15:59, 26 mag 2008 (CEST)

Risposta al messaggio " Ricerchina 2"Modifica

Ti ho risposto qui. --Qualc1 (disc.) 20:46, 28 mag 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 07:34, 2 giu 2008 (CEST)

COme sopra. -- iPorkscrivimi 18:12, 2 giu 2008 (CEST)
Come sopra -- iPorkscrivimi 15:32, 3 giu 2008 (CEST)
Come sopra -- iPorkscrivimi 20:53, 3 giu 2008 (CEST)

Trascrizioni e dintorniModifica

Ti faccio un caso pratico. Poniamo che tu voglia pubblicare su source un romanzo del Manzoni riprendendolo da un'edizione storica del 1830. Se tu acquisissi il testo tramite OCR e poi facessi uno scanning delle pagine dell'edizione nessuno potrebbe dirti nulla, perché il lavoro è completamente tuo e perché i diritti sia sul testo che sull'edizione sono scaduti. Poniamo ora che tu voglia prendere lo stesso testo di cui sopra ma non facendo uso del tuo esclusivo lavoro ma riprendendo il testo, già digitalizzato, da un altro sito. In questo caso dovresti necessariamente sottostare alla licenza con cui quel sito ha rilasciato il testo perché, il lavoro di digitalizzazione e successiva pubblicazione, potrebbero tranquillamente essere assimilati ad una "edizione" che, come ben sai, è tutelata dalla normativa italiana e straniera. Vi consiglio, quindi, di utilizzare sempre testi rilasciati in GFDL o in PD o di acquisire direttamente il testo da pubblicare.--Senpai (disc.) 10:23, 3 giu 2008 (CEST)

Il lavoro di acquisizione e scansione di un testo da pubblicare puo essere fatto anche su edizioni recenti, tipo del 1982 o del 2007 (sempre con autore morto da più di 70 anni!) per esempio un'edizione Adelphi, Utet, Mondadori o Einaudi? Grazie, Xavier121 (disc.) 13:34, 4 giu 2008 (CEST)
Assolutamente no... quelle edizioni sono protette da copyright.--Senpai (disc.) 21:39, 4 giu 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. Aubrey McFato 16:57, 4 giu 2008 (CEST)

Sulla licenzaModifica

Se puoi evitare di segnalare nelle pagine di discussione dei testi che sono da controllare fai cosa grata. Prima di fare una cosa del genere sarebbe corretto discuterne a livello comunitario e non basarsi su personali interpretazioni dei singoli. -- iPorkscrivimi 08:59, 5 giu 2008 (CEST)

blogModifica

ciao! grazie per il commento, se hai anche tu un blog segnalamelo e te lo metto nel blogroll. io l'ho aperto da poco e devo dire che anche se il mondo dei blogger non mi sta molto simpatico in effetti è uno strumento che in alcuni casi può essere utile.

ciao! --Accurimbono (disc) 19:33, 6 giu 2008 (CEST)

PS: sei hai dei bei francobolli in PD, sarebbe bene scansionarli e metterli su Commons, ce ne sono molti pochi! :( Li ho raggruppati in questa pagina: [1] --Accurimbono (disc) 19:39, 6 giu 2008 (CEST)
Credo (ma non ci metto la mano sul fuoco) come per le altre immagini, autore morto da + di 70anni. per gli Antichi Stati non c'è problema, per il Regno è da vedere caso per caso. Ciao, --Accurimbono (disc) 21:07, 6 giu 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 18:44, 14 lug 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. εΔω 19:02, 24 lug 2008 (CEST)

Again. - εΔω 19:55, 24 lug 2008 (CEST)

Lettore o editore?Modifica

Caro Xavier,

bella domanda.

Sinceramente c'è in me una coesistenza delle due anime: mentre nel periodo di formazione scolastica ero un lettore accanito e onnivoro, concentrandomi successivamente nella formazione professionale e disciplinare ho notato una propensione sempre maggiore all'attività di editore (inteso come recensore, analista, elaboratore), di modo che oggi passo più tempo a rivedere e limare che a leggere. Certo che per rimanere affezionati a questo progetto una buona dose di amore per la lettura è connaturata e certo credo di averla, ma noto come io passi più tempo attorno alla "struttura e rifinitura del progetto" che all'inserimento e alla (ri)lettura. D'altronde al mio confronto iPork è assai più editore che lettore, mentre ci sono molti utenti che si occupano principalmente (se non solamente) di testi senza toccare altri namespace, e alcuni di essi certamente ricopiando a manina da pagine digitalizzate: essi sono i "lettori per eccellenza" e quelli che spero in futuro dedicheranno tempo anche alla rilettura.

Ho capito solo in minima parte un tuo commento:

 
«Spero di non dovermi mai abbassare al tuo livello per farmi capire... Spiegazione, immagine poetica, iunctura (arbitrale? dove sta?) analogico/digitale, ci mettiamo anche cuore/amore (che per lo meno ha la virtù della rima, per non parlare delle conseguenze concettuali che scatena nelle anime più miti...) Hai ragione, è solo "chiacchiericcio»

Se mi sono permesso una modalità comunicativa che non ti è piaciuta me ne dolgo e tornerò a scrivere in forma meno immaginosa o pretenziosa, ma a dire il vero pensavo che la apprezzassi. Lungi da me l'idea di apparire supercilioso tronfio dei propri tecnicismi lessicali o voli pindarici, ho forse sbagliato a dialogare con te da letterato a letterato? avrai notato che non me lo permetto con altri utenti. Se desideri un approccio più pragmatico o asettico basta che lo sappia. - εΔω 23:23, 24 lug 2008 (CEST)

OPAL e Google LibriModifica

Caro Xavier,

premesso che la tua scrupolosità è al limite del maniacale ma funziiona da voce della coscienza e pertanto è benvenuta, ti faccio il punto della situazione:

  • TRASCRIVERE da una scansione esterna è sempre ok. dunque Gallica, OPAL, GoogleBooks, Braidense ecc. sono fonti preziose e utilizzabili per la possibilità di riscontro che offrono.
  • COPIARE immagini create da altri a partire da testi antichi sottosta alla licenza d'uso dei siti di cui stiamo parlando e alla loro compatibilità con la GFDL.

Io ti posso assicurare che Gallica è fuori da ogni problema, e dunque millecentoepassa libri sono a nostra disposizione per il download. GoogleBooks al contrario contiene in ogni pagina una filigrana, un marchio che indica la provenienza dell'immagine, e la licenza del sito non permette di copiare tali immagini. Da GoogleBooks possiamo solo prendere come base gli OCR sottostanti le immagini e riscriverli, dato che la loro qualità non permette un riuso comparabile alla copia. Quanto a OPAL vale lo stesso discorso di base, m con un contraddizione di fondo: la pagina OPAL libri antichi riporta in fondo Progettazione e realizzazione a cura di Claudio Ruggeri e Aligi Michelis
© Copyright Università degli Studi di Torino
Tutti i diritti riservati
. In compenso la nota tecnica riporta Opal funziona come biblioteca specialistica, conservando però le istanze (la mission) di public library, attraverso un moderno scaffale aperto elettronico. Da quello che desumo viene data ampia libertà di consultazione e download, ma non di riutilizzo e conseguente applicazione di licenza d'uso. Abbiamo però un asso nella manica: conosco un utente di Pedia che lavora lì, e che potrebbe forse forse agire come un inermediario (non oso dire come un cavallo di Troia) per vedere se riusciamo a farci rilasciare un permesso esplicito specifico per noi... una strada ce dobbiamo nel tempo imparare ad applicare nei contesti che ofrano più opportunità. - εΔω 18:13, 5 ago 2008 (CEST)

P.S. sebbene tu non sia un editore nell'attesa perché non mi dai una mano a sostituire il template:Opera con i template:Intestazione letteratura per orfanizzarlo ed eliminarlo? Ho preparato una pagina apposta per questo

Quindi non vale neanche la nota scovata da Curi: OPAL libri antichi è linkabile liberamente da altre pagine web che vogliano utilizzare i documenti digitalizzati della biblioteca; si richiede cortesemente la citazione della fonte. ?
In effetti per i Dialoghetti di Monaldo non ho usato lo stesso file caricato dal signor Ruggeri (al quale ho anche scritto per sensibilizzarlo al progetto -sono in attesa di risposta, se mai ci sarà-). Ho scaricato il pdf e poi con una funzione speciale di un programma per immagini ho selezionato in sequenza l'area della pagina interessata per copiaincollare il contenuto in un altro file con nuove dimensioni; sono riuscito così a spezzettarlo, un lavoro di quasi tre ore! Ottenuti 86 file .jpg li ho caricati su Commons seguendo le indicazioni precise di un amministratore che mi fatto ricaricare due volte le immagini per un vizio di licenza: io caricavo PD opera personale, mentre lui giustamente sosteneva un PD autore morto da più di 70 e voleva il link diretto al sito e all'autore della scansione ecc. Dal loro pov la procedura di caricamento su Commons è corretta, c'è da sperare che la OPAL non protesti, ma non credo di essere uscito fuori dai parametri, ho rielaborato la scansione di un testo il cui autore è morto da 70 e l'editore pure. Stando a quello che dici esisterebbe un diritto di scansione' oltre che di trascrizione! Speriamo proprio di no! Se il tuo asso nella manica funziona, mi risparmi un viaggio altrimenti ti giuro che ci vado di persona a Torino a parlare con quel signore!Xavier121|Talk 20:07, 5 ago 2008 (CEST)
P.P.S. Non vedevo l'ora nel senso che è sempre un piacere lavorare con te... CONTACI PURE!Xavier121|Talk 20:07, 5 ago 2008 (CEST)
Appena torno a casa da lavoro, mi metto all'opera! Xavier121|Talk 20:29, 5 ago 2008 (CEST)

Salve, mi chiamo Claudio Ruggeri e pubblico opere sul sito Opal libri antichi. Ho visto nel blog alcuni quesiti non risolti di opal e mi scuso per non aver risposto a chi me li ha posti direttamente (il messaggio è stato intercettato dall'antispam dell'ente dove lavoro). Voglio per il momento dire che il sito è utilizzabile liberamente da chiunque: le opere possono essere linkate da altri siti, possono essere trascritte liberamente (questa è una finalità del mio lavoro!) ed anche le immagini possono essere riutilizzate senza problemi (La citazione della fonte è gradita). Aggiungo solamente che essendo da solo a lavorarci e con pochi mezzi sarei veramente grato a coloro che hanno suggerimenti da dare, in particolare segnalazioni di testi importanti ignorati dagli editori ed in attesa di essere riscoperti (per contattarmi utilizzate l'e-mail sul sito Opal libri antichi). Grazie.

Grazie dell'imbeccata!Modifica

Grazie per il tuo messaggio paralipomenico al bar!! Qui le conseguenti conseguenze! --Alex brollo (disc.) 11:10, 7 ago 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. -- iPorkscrivimi 08:57, 8 ago 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. εΔω 17:43, 9 ago 2008 (CEST)

TranquilloModifica

Caro Xavier,

desdiero in primo luogo tranquillizzarti. Negli ultimi due anni e mezzo questo sito ha passato alcune rivoluzioni radicali in termini di ampiezza (dal SAL 2.0 alle nuove intestazioni passando per sostituzioni via bot e a manina pazzesche), e quello che preme è che il tempo è sempre galantuomo. Facciamo un esempio interno:

  • Il sistema Babel che sto seguendo dal mio ingresso qui, è un grosso reticolo di template, classi css e categorie. Inizialmente sono partito da quello presente su Pedia (che seguivo da tempo) poi ho cominciato a completarlo guardando le altre wiki. Poi l'anno scorso ho deciso di standardizzarne il codice per pensare a una razionalizzazione migliore (erano nate nel frattempo le Parserfunctions) e mentre stavo sperimentando furiosamente succede che su Meta sono partiti due sistemi in reciproca concorrenza per sostituire il preesistente. Quello che sto implementando è molto razionale e in corso di completamento, e mi richiede una politica di transizione rispetto al preesistente che si sta rivelando delicata. Il secondo sistema, che sarebbe una estensione mediawiki dedicata con conseguente ulteriore snellimento di lavoro, è in discussione e non si sa quando sarà approvato. Dunque l'anno scorso ho lavorato un sacco pur sapendo che molto del mio lavoro sarebbe stato sostituito, e anche oggi sto implementando un sistema che probabilmente sarà soppiantato da un altro forse tra meno di un anno. Devo smettere di lavorarci sopra? No. se non lo facessi io lo farebbe qualcun altro, semplicemente io lo faccio con passione e, a forza di starci dietro, una certa competenza (credimi, mi sono passati davanti agli occhi ormai linguaggi di tutti i tipi, di tutti gli alfabeti, in tutte le direzioni e per trovare le frasi giuste mi sono rigirato più volte un po' tutti i progetti...), ma guai se pensassi che quello che ho fatto sia per sempre. L'importante è che si vada verso un progressivo miglioramento e razionalizzazione del lavoro.
  • Un punto importante da non sottovalutare è che qui, per quanto non sia scritto a chiare lettere, a differenza che su Pedia funzionano ancora due tesori:
    1. Il buon senso: per fortuna la piccola comunità che componiamo riesce ancora a discutere, e con calma si arriva a un compromesso accettabile o a soluzioni pratiche. Un esempio in negativo è stato il dover rinunciare all'esclusione dell'articolo nelle catalogazioni (vale a dire che I promessi sposi sono catalogati sotto la lettera I): assai poco bello rispetto al mondo reale, ma necessario per aumentare gli atuomatismi nel sistema e compensato con una serie di artifici che non ne fanno sentire la mancanza di tale esclusione.
    2. la competenza, che qui ha ancora un certo valore, quando questa sia funzionale al progetto e non al proprio autoincensamento: ma riconosco che hai avuto anche tu maestri che ti hanno insegnato questo abito mentale e dunque non mi profondo in altri discorsi, essa è sempre tenuta in considerazione. Un punto di forza è proprio che se ho problemi di tipo informatico posso proporli ad iPork, se ho problemi di tipo scientifico c'è il buon Aubrey e che in generale nessuno fa pressioni agli altri. Nel tempo questo rende uniti e in grado di accettare decisioni grosse o gravose (come il dover disfare enormi lavori o intraprendere rivoluzioni pazzesche).

Per fortuna Alex è un utente ragionevole che finora è abbastanza ben inserito in questa logica. Siccome le soluzioni che propoe non sono mai stupide, occorre utilizzare appunto il buon senso e portare la propria esperienza alla ricerca di una soluzione condivisibile.

con l'avvento dei testi a fronte inevitabilmente si affacciano problematiche di tipo ecdotico, e dunque non si può chiedere di risolverle solo a chi non le ha mai affrontate seriamente. Qui subentriamo noi, e possibilmente dando qualche indicazione non solo normativa (si fa così) ma anche induttiva (guardate se avete in casa edizioni scientifiche di testi e vedete come sono state rese). Io conto di arrivare a un punto condiviso proprio da questo canale. L'intervento di Snark da te quotato è a mio parere un buon punto di partenza, ma dammi qualche giorno e ti metto giù una bella bozza di pagina ufficiale su cui disquisire.

P.S. finora quello che ci fa andare avanti è anche un po' di pazzia scatenata che ci fa sgobbare come folli "col sorriso sulle dita": guarda un po' con cosa me ne ero uscito nei miei primi interventi: io volevo i capilettera! - εΔω 11:55, 11 ago 2008 (CEST)

In camera caritatisModifica

caro Xavier,

concedimi, qui su source, un fraterno rimbrotto relativo alla condotta dei tuoi ultimi interventi su Pedia relativi al rapporto "source e citazioni" successivi al mio.

Premesso che la tua emendazione "brani" --> "libri" è sensata, ma non lo è agli occhi di chi non coglie la differenza tra le due parole (e a dirla tutta la sostituzione più corretta sarebbe "brani" --> "testi"; ci arriviamo non ti preoccupare), hai commesso un paio di errori:

  • Quando io ho preparato il mio edit, ne ho contemporaneamente preparato la giustificazione in discussione della pagina e li ho salvati in rapida sequenza. In tal modo chi è abituato al patrolling e ha riflessi fulminei ma non sempre irreprensibili è invitato a leggere le motivazioni prima di rollbackare. Tra l'altro non sono ancora contento della formulazione attuale, ma dato che è in corso un'infuocata discussione poche sezioni sopra è il caso di non partire in quarta solo perché noi conosciamo source. Tu hai compiuto in quella sezione un edit isolato e assai poco motivato, nel mezzo di una discussione che avevo lasciato momentaneamente in stallo. Ricorda che su Pedia non hai la medesima visibilità che hai qui e che gli utenti di Pedia (e alcuni di loro in particolare) hanno spesso bisogno di essere catechizzati su source.
  • Ritengo che tu abbia compiuto una mossa assai poco furba nel passare dalla discussione della voce alla discussione dell'utente. Ancor meno produttiva o efficace l'idea di spostare il "mirino" dal testo della modifica all'operato dell'utente (questo si chiama attacco personale). Se poi ti rivolgi a un utente che avrà i suoi difetti e che dimostra dia suoi interventi di avere un'idea bizzarra di cosa sia wikisource, ma su Pedia è un amministratore stimato da molti utenti, con frasi come "Sei un pessimo esempio per la comunità, altro che patrolling... " o " Faccio una segnalazione ufficiale" rischi di bruciarti automaticamente anche la fetta di ragione che sai di poter accampare. Meno male che le tue parole sono state interpretato come frutto di buona fede, altrimenti un blocco o una segnalazione contro di te ci stavano tutte.

Senza una buona dose di diplomazia e tatto (compresa la capacità di accettare qualche piccolo cedimento in vista di un successivo approccio più efficace verso il consenso) non dureresti a lungo senza farti il sangue amaro o preoccuparti oltremisura. Credi che non stia osservando con attenzione mista a inquietudine le grosse questioni sollevate da te e da Alex? Semplicemente non si arriva da nessuna parte con una gara a chi ha il cranio più duro, e data l'importanza delle decisioni in ballo diamoci il tempo che ci serve. Ok. Fine del predicozzo e prendi queste parole come un attestato di stima. Buonanotte. - εΔω 00:20, 12 ago 2008 (CEST)

Hai ragione, scarso acume e poca diplomazia... Il fatto è che di fronte a una manifestazione così clamorosa di ottusità non ho resisto all'idea di provocare (poteva essere anche un burocrate!) Certamente è un mio difetto, ma concedimi questo: chi è investito di grandi responsabilità dovrebbe conservare molta umiltà nello svolgere il suo lavoro. Chi non si fa neanche sfiorare dal dubbio è IMO un cattivo amministratore e non so come possa godere della stima di altri utenti. Posso rivelarti che non sono del tutto sconosciuto su pedia, porto avanti diversi progetti, musicali e letterari, rispondo a qualche richiesta di aiuto su questioni di grammatica e lingua, sto aggiungendo dei template ecc. Qualcuno mi conosce e prima di intervenire ho detto la mia sulle citazioni. La preoccupazione più grande per me adesso è che una voce su cui lavoro da diversi mesi possa finire in mano a persone di questo tipo. Vedrei il lavoro svolto in perfetta collaborazione con Wikisource messo in discussione. Questa cosa non mi fa stare molto tranquillo. Comunque ti ringrazio per la stima, ovviamente, già lo sai è reciproca. Xavier121|Talk 09:58, 12 ago 2008 (CEST)

Monaldo... @#]¶§!!Modifica

Caro Xavier,

ho avuto una lunga telefonata con Alec, che mi ha detto di non farmi particolari illusioni, ma comunque di provare perché la responsabile della biblioteca (la dirigente che ha potere decisionale anche sul progetto online) è persona ragionevole e gentile. Non voglio aggiungere altro perché questa pagina in fondo è pubblica e un po' di discrezione è opportuna, ma per il momento questo è il dato. Credimi che dispiace anche a me.

Il metodo di lavoro diventa il solito: trascriviamo e pubblichiamo il testo qui, e in infotesto rimandiamo alla fonte che comunque ognuno può scaricarsi e leggersi per aiutarci a raggiungere il SAL 100%. Ieri ho fatto esattamente questo, e non è meno corretto dal punto di vista filologico. - εΔω 11:27, 20 ago 2008 (CEST)

Il tuo parere su Il cavallarizzoModifica

Dopo un po' di sbandamenti iniziali mi sembra di essermi abbastanza assestato. Siccome avevo intercettato un messaggio (una "pubblica confidenza" a Edo) in cui esprimevi un po' di preoccupazione su quello che combino, sarei molto lieto se venissi a dare un'occhiata su come sta venendo Il cavallarizzo: lascia perdere l'altra versione, Il cavalerizzo, su cui mi sono fatto le ossa e che va rivista completamente. Apprezzerò qualsiasi critica e qualsiasi suggerimento, ma ho un po' di speranza che apprezzerai il lavoro. Grazie!--Alex brollo (disc.) 12:32, 31 ago 2008 (CEST)

Sull'approssimazione del linguaggio non ci sono dubbi, in quanto lo stesso autore la ammette: Pagina:Il_cavallarizzo.djvu/3#Non_curandomi, tanto per applicare una prima volta le ancore. Da parte mia ammetto senza alcuna difficoltà la mia incompetenza consapevole in qualsiasi questione di tipo linguistico o letterario. Io procederò con una trascrizione "quasi diplomatica" e intanto posso accumulare i vocaboli utilizzati dall'autore e mettere le note tassativamente nelle pagine di discussione... poi vedremo il da farsi. Riguardo alle "varianti ortografiche", il testo è veramente un guazzabuglio... la stessa parola viene scritta diversamente a poche righe di distanza ("piccole" e "picciole", per dirne una che ho osservato ripetutamente nelle ultime pagine trascritte) --Alex brollo (disc.) 16:07, 31 ago 2008 (CEST)
Ho aggiunto una risposta anche qui, grazie e ciao! --Alex brollo (disc.) 08:52, 1 set 2008 (CEST)

rispoModifica

Discussioni_utente:Accurimbono#Progetto_.27200:_.3F :) ciao! --Accurimbono (disc) 10:50, 1 set 2008 (CEST)

ti stavo per segnalare la ririsposta ma mi hai bruciato sul tempo! :D --Accurimbono (disc) 12:11, 1 set 2008 (CEST)
riririsposto! :) --Accurimbono (disc) 12:18, 1 set 2008 (CEST)

Puó darsi...Modifica

...il fatto é che io adesso sono ad Oslo ;-) e ci rimango fino a dicembre. Credo sia piú vicino tu, quindi. Comunque per mail siamo tutti vicini, un modo lo troviamo sempre :-) A presto, torno ad ascoltare il prof. --Aubrey McFato 13:52, 1 set 2008 (CEST)

LimiteModifica

Se parli di LaTeX,     questo potrebbe servirti. Il mio consiglio è di copiare il codice da Wikipedia (come questa pagina). Ti saluto che devo scappare (lezione di Norvegese!!!) :-D Ad oggi pomeriggio. Aubrey McFato 08:53, 3 set 2008 (CEST)

rispst da meModifica

Discussioni_utente:Accurimbono#Suggerimento_alla_Crusca --Accurimbono (disc) 18:49, 6 set 2008 (CEST)

OCRModifica

Xavier, guarda che purtroppo ho paura il tuo sia un lavoro quasi inutile... L'OCR sul Vocabolario (come sui Dialoghetti) è forse più dannoso che utile... :-( --Aubrey McFato 00:14, 7 set 2008 (CEST)

Dannoso per chi? Vuoi darmi una mano? Per me l'OCR è un passo propedeutico e accelera i tempi di emendatio (i miei tempi, ovvio). Vuoi aprire un dibattito su come e quando procedere con questo strumento? Xavier121|Talk 10:22, 7 set 2008 (CEST)
L'aggettivo dannoso era ambiguo: intendevo soltanto che forse tu stavi facendo una fatica inutile... Ad ogni modo, lo dicevo per te. (la faccina voleva essere un segno esplicativo di frase in buona fede). Aubrey McFato 12:22, 7 set 2008 (CEST)

RispostaModifica

Ti ho risposto da me (testi in due colonne) --Alex brollo (disc.) 14:41, 7 set 2008 (CEST)

Testo in due colonneModifica

Si, la cosa decisamente funziona: ho aggiunto un'intestazione, e perfino un template pagina con il suo bravo linketto, alla prova in Utente:Alex brollo/IC/12, la div che fissa il formato del testo stretto è accoppata... la cosa mi piace. Avvisami quando hai trascritto un paio (meglio tre, per testare bene i link previus-next) pagine campione del vocabolario, non vedo l'ora di fare qualche tentativo... ma comunque io farei questo lavoro come una versione accessoria: mi dà l'idea che per darlo in pasto a un vero elaboratore di testi, tipo PDF, che si occupa lui di mettere il testo in colonna ben impaginato, sia comunque più comodo avere la versione testuale "normale", in colonna unica. --Alex brollo (disc.) 22:52, 7 set 2008 (CEST)

Dai un'occhiata adesso a Utente:Alex brollo/IC/12, il codice è stato leggermente semplificato...;-) e c'è anche lo zampino di Aubrey che quindi tiene d'occhio gli esperimenti --Alex brollo (disc.) 09:23, 8 set 2008 (CEST)

Autori di teatroModifica

Caro Xavier,

giusto per notificartelo, sappi che il tuo lavoretto per gli autori di teatro è bellissimo e verrà prontamente da me integrato nel Portale:autori appena mi sarò ripreso. Questo è un gran segno, perché da sempre auspichiamo che si creino portali tematici di cui quelli generalisti finora presenti siano di ispirazione. Anzi, la mia idea è che nel tempo i portali generalisti godano del meticciato di ogni progetto tematico. Io accarezzo il sognp di un portale del mondo antico, di un Portale letteratura o di un portale Verona, ma finché i testi sono ancora pochi continuo ad accarezzare. Apprezzo moltissimo la tua iniziativa e se hai idee nuove (ad esempio io per il portale testi pensavo a un box per il "personaggio del giorno") esáltati. - εΔω 22:06, 8 set 2008 (CEST)

(scusate l'intrusione)Aggiungo una cosa, che Xavier sa già: tutto questo si potrebbe fare con in mente la questione della finestra degli Autori (o dei testi), su Pedia. Entro la fine dell'anno sarebbe bello avere qualcosa da presentargli, in modo da integrarlo nella loro pagina principale... Scusate ancora --Aubrey McFato 22:34, 8 set 2008 (CEST)

Caro Edo, ti ringrazio, ma credimi, tutto nasce dal tuo eccellente portale autori, un'ispirazione continua... A proposito di personaggio del giorno, ieri sera ho abbozzato almeno sei possibili scenari. Ti faccio un esempio: Guido Cavalcanti. Sono partito dalla famosa novella del Boccaccio che ha come protagonista il nostro poeta-filosofo; è una novella che ho riscoperto grazie alla rilettura che ne ha dato Italo Calvino, nel suo saggio La leggerezza (Lezioni americane). Abbiamo l'autore, un testo importante, un personaggio (autore anche lui e circostanza non troppo rara con i testi antichi), un critico, a sua volta autore di un altro testo importante. Se è vero che deve essere ridimensionato sul nostro progetto, nessun ostacolo ci frena su Wikipedia, potremmo offrire in una sola finestra, almeno tre segnalazioni, IMO, eccellenti. Cercherò di spendere due parole anche al bar. Ci sentiamo più tardi. Xavier121|Talk 08:41, 9 set 2008 (CEST)

Per i testi di teatro Speciale:PuntanoQui/Template:Intestazione_teatro. Per gli autori non saprei. - εΔω 22:39, 10 set 2008 (CEST)

Ti ho risposto qui. - εΔω 00:03, 11 set 2008 (CEST)
ri-risposta - εΔω 17:23, 11 set 2008 (CEST)

Riferimenti in pagine protetteModifica

Scusa ma non capisco la tua richiesta. Indice:Vocabolario degli accademici della Crusca (1623) ha solo tre pagine protette di cui nessuna contiene riferimenti a Dante. Ho cercato pagine di prova protette, ma non le ho trovate. Potresti darmi un link? - εΔω 17:39, 17 set 2008 (CEST)

Ah, adesso ho capito: è Dante ad essere protetto, non il Dizionario. Credimi che dal tuo messaggio non lo avevo immediatamente capito. Ho sistemato la citazione con un escamotage che può servire anche a te. Vale a dire che nelle opere poetiche i numeri di verso sono sempre ancorabili, così senza aggiungere altro codice ho ancorato la citazione dantesca tramite Divina Commedia/Inferno/Canto XIII#78, due versi sopra la citazione. Non verrà l'evidenziazione azzurrina, ma funziona. Questo tipo di ancoraggio non richiede editing del testo e quindi puoi eseguirlo anche tu. In ogni caso se hai bisogno domanda. Qualcuno potrebbe ritenere che sia ora di darti l'accesso alle pagine protette. - εΔω 20:42, 17 set 2008 (CEST)

AristoteleModifica

Grazie mille per le precisazioni! :) Saluti! Snark (disc.)

etichettaModifica

Caro Xavier121,

ho notato la tua segnalazione di copyviol. In linea di principio hai ragione, ma in vista di altri interventi come questo provo a darti un'idea di come intervenire più efficacemente:

  • Mettiti nei panni del contributore (che generalmente è sprovveduto in termini di licenze d'uso e di fonti): il suo contributo è segnalato come copyviol ancor prima che noi dimostriamo di sapere da dove abbia tratto quella preghiera (che magari è di sua composizione e ha già donato in PD da qualche parte). Ci sono due leggerezze di Wikiquette che puoi evitare nel prossimo intervento:
    1. In primo luogo se l'utente è appena iscritto lo saluti con un benvenuto. punto. Questo è a mio parere prioritario per presentarci.
    2. In secondo luogo chiedi (gentilmente, ma c'è un messaggio apposito nelle tendine) all'utente quale sia la fonte del testo inserito: così facendo non lo incolpi implicitamente di alcunché e se risponde gli spieghi come gira il progetto... e almeno finché il poco traffico ce lo permette ci mostriamo attenti e disponibili piuttosto che arcigni e censori. Il messaggio che traspare è comunque che l'onere della prova è dell'utente, ma almeno non lo fiociniamo al primo intervento.

Poi, se non risponde in tempi brevi, poni il template {{Da controllare}} o {{Da cancellare per mancanza di fonte}}. Tra i due preferisco il secondo perché da una parte non lancia un'accusa penale e mette in chiaro cosa preme a noi. di solito con un template di possibile cancellazione l'utente distratto si fa avanti e si spiega (e allora ci muoviamo di conseguenza). Se poi in una settimana non ci sono novità, si cancella il testo e fine della fiera.

Il template {{ViolazioneCopyright}} lo usi se con una ricerchina in rete hai trovato che il testo presenta le caratteristiche del copyviol, nel qual caso inserisci anche l'URL del sito con il testo incriminato per farti capire sia dall'utente contributore che dagli altri utenti del progetto. Ma capirai che questo può avvenire in un secondo momento se vuoi farti carico tu di trovare la fonte del testo.

Scusa il piccolo rimbrotto, ma l'etichetta è una dote importante con i nuovi arrivati, non possiamo permetterci di dare un cattivo esempio finché siamo in così pochi. Fraternamente - εΔω 16:04, 26 set 2008 (CEST)

WikilinkModifica

Xavier, visto che ti vedo attivo sui testi di Leopardi, volevo chiederti se per favore potevi anche inserire i temlpate {{AutoreCitato}} e {{TestoCitato}}, dato che é una utore che si presta benissimo a questo tipo di connessioni. Grazie mille --Aubrey McFato 13:50, 29 set 2008 (CEST)

rispostaModifica

al tuo messaggio --Accurimbono (disc) 14:06, 29 set 2008 (CEST)

Tedeschi anche noiModifica

Caro Xavier,

sto seguendo con un misto di aspettativa e afasia l'evoluzione che stanno prendendo le pagine autore. Io sarei piuttosto riluttante a creare pagine autore per autori di cui non abbiamo testi, ma mi rendo conto che la mia posizione non è più totalmente sostenibile come lo era prima dell'introduzione del template AutoreCitato, dunque mi sono messo in un angolo a seguire come si sviluppa la vicenda "per germinazione sponatnea". Con questo edit però hai fatto un salto logico inedito. Non che sia inedito del tutto: in de.source si trovano pagine così, ma è un passaggio che sè enormemente 2.0 e con collegamenti esterni in un namespace delicato, il che da una parte è interessantissimo, dall'altra non adotterei così su due piedi senza aver raccolto il consenso della comunità. sapendo dell'esistenza di questa pagina per il momento desidererei che per le traduzioni ponessi i link lì in attesa che la comunità si pronunci sulla tua proposta. Ripeto, a me questo rimescolio di carte dà un senso di non ben motivata preoccupazione, dunque trattandosi di percezioni "a pelle, emotive" non mi pronuncio oltre. - εΔω 15:07, 2 ott 2008 (CEST)

Non capisco la delicatezza del namespace, visto che non esiste alcun problema di TRASCRIZIONE e abbiamo il sostegno stesso dell'autore delle scansioni. Gradiscono la citazione della fonte: potenzialmente abbiamo 11 infotesto che riamndano ad OPAL!!! Qual è la preoccupazione vera? Cosa si rischia con questo sistema? La mia intenzione principale è creare convergenze ed aiuti su quell'autore di teatro, mentre sono ancora impegnato con Michelstaedter e Leopardi. La visibilità della pagina che mi hai suggerito è scarsissima, praticamente nulla. Se cerchiamo potenziali collaboratori dobbiamo avere maggiore visibilità. Converrai con me che la pagina autore Aristofane, anche effettuando una semplice ricerca su rete, emergerà prima di altre... Che si fa? Xavier121|Talk 17:35, 2 ott 2008 (CEST)
Per delicatezza intendo che i punti chiave nell'interfaccia del progetto sono *Testi *Infotesti *Autori, ed ogni cambiamento in tali punti ha conseguenze che riguardano l'intero progetto, tutto qui. Ti ripeto, non ho prevenzioni "razionali" e riconosco che l'idea non è stupida o originalissima, solamente desidero che prima che quest'idea del link a siti esterni (non mi riferisco a OPAL in particolare, e in queste aggiunte intravedo il possibile rischio di link esterni infidi o pericolosi da parte di malintenzionati) in pagina autore vada proposta, vagliata e approvata. tutto qui. - εΔω 17:48, 2 ott 2008 (CEST)
P.S. A proposito di traduzioni, hai notato che sto mettendo mano alle traduzioni per inserire interwiki e template "interwiki-info" dove ci sia l'originale. Davanti alla enormità delle fiabe di La Fonatine (252 fiabe con interwiki a quattro edizioni francesi) ho avuto un po' di mancamento. Per il momento sono passato alle traduzioni dal greco e sto tenendo d'occhio Perrault. Se volessi darmi una mano fammi un fischio. - εΔω 17:48, 2 ott 2008 (CEST)

BenvenutoModifica

Grazie per il benvenuto! Posso approfittarne per chiedere un consiglio? Vorrei inserire l'immagine della "Bestia Feroce dell'Alto Milanese" che fa parte del libro e si trova qua ([2]). Ho provato a caricare il file, ma mi viene un avviso che dice "Permessi non sufficienti", e che dice che per caricare files dovrei far parte di un gruppo di "Utenti autoconvalidati" o "Amministratori". Come faccio ad auto-convalidarmi? Grazie. Mescal

Gentile Xavier121, la risposta è no: ovviamente ho preso il testo dal sito, come ho indicato nella pagina di discussione. Ma non credo che una persona possa mettere un copyright su un testo scritto nel 1700, che è per sua natura di pubblico dominio, così come tutte le immagini dei quadri antichi, i testi scritti e le musiche composte oltre 200 anni fa. Senza contare il fatto che avevo scoperto il sito della Biblioteca Braidense proprio seguendo il link di un vostro testo (in questo momento non mi ricordo quale), e che quindi dovrebbero essere già stati presi alcuni testi dal sito in questione. Aspetto un chiarimento prima di procedere oltre. Grazie. Mescal

PS: Faccio notare che proprio per questo motivo ho provveduto a eliminare il commento iniziale e quello finale del signor Mura, lasciando solo il testo puro e semplice del giornale settecentesco, che, come anche indicato dal trascrittore, rappresenta "le parole stesse dell'anonimo redattore della cronaca, fedelmente trascritte, conservando errori e punteggiatura dell'originale", che dovrebbero essere quindi essere di pubblico dominio.


Bene. Mi sono preso un po' di tempo per leggere l'immensa discussione da te suggeritami, e adesso sono più confuso di prima. Fammi capire. Ho letto la pagina Aiuto:Copyright, nella quale trovo:

"Ciò significa che tutti i testi e le immagini presenti nei siti web sono sempre protetti da copyright e non possono mai essere copiati a meno di esplicita autorizzazione da parte dell'autore."

Pienamente d'accordo. Però si parla esplicitamente di autore, e non di trascrittore. Più sotto si legge:

"Fanno eccezione i testi per i quali siano scaduti i diritti d'autore. La legislazione italiana (Legge 22 aprile 1941 n. 633, innovata con la legge 22 maggio 2004, n. 128), prevede termini particolare per ogni tipo di opera protetta da copyright. In generale il termine, per la scadenza del diritto d'autore, è di 70 anni dalla data della morte del titolare del diritto."

Quindi, secondo quanto c'è scritto nella pagina di aiuto, dopo che l'autore di un opera è morto da 70 e più anni, i suoi testi non sono più protetti da copyright. E quindi, se trovo su un sito la trascrizione della Divina Commedia, posso tranquillamente copiarmi il testo e metterlo sul mio sito web, senza incorrere in beghe legali. Questo è quello che si capisce dalla pagina di aiuto, che avevo letto prima di inserire il testo. Mi stai dicendo che la pagina di aiuto è scorretta? Poi tu mi dici che anche il trascrittore può mettere un copyright su un testo di secoli fa. E mi linki una pagina di discussione in cui si dice che questo fantastico diritto c'è - o forse no - o forse sì - oppure non si sa, e anche i legali sono perplessi, e comunque dipende dalla legge italiana che non è assolutamente chiara. Però i server delle varie wiki si trovano tutti in America, quindi la legge sul copyright da seguire non dovrebbe essere quella americana?

Insomma, io non sono un leguleo, di queste cose non capisco molto, ma permettimi di dire che sono MOLTO perplesso su tutto questo.

Tolto il mio sfogo, non sono venuto qui per fare polemiche, quindi passiamo a cose più fattive: mi sembra che la cosa sia risolvibile chiedendo un'autorizzazione alla Biblioteca Braidense. Questa procedura può essere fatta da un semplice utente o è necessario che l'autorizzazione sia rilasciata a un amministratore? Esiste uno schema di e-mail per richiedere l'autorizzazione a un sito web? Grazie dei chiarimenti. Mescal (disc.) 19:41, 5 ott 2008 (CEST)

Operette morali.Modifica

caro Xavier,

sulla fonte delle operette morali abbiamo un paio di strade: una opportuna, una comoda e una sporca:

  • prendi la versione fuori copyright, la scannerizzi e la carichi qui (o se ci sono dubbi di copyright USA, su Biblioteca). da lì costituirà la fonte per il risconto della nuova versione (che speriamo non differisca radicalmente da quella attualmente presente)
  • la versione opportuna: "ricarichi" il testo che ti sarai provvidenzialmente salvato offline prima della cancellazione, ponendo in infotesto come edizione quella che più ti aggrada, come fonte "fonte cartacea" e ci fideremo del tuo occhio in attesa che qualche rigattiere ci permetta di attingere alla tua fonte :-(
  • Vi è poi la terza versione, quella sporca sporca in cui riproponi lo stesso testo che abbiamo ora, ponendo come edizione quella Laterza ma non dichiarando di aver dato la benché minima occhiata a Bibliotecaitaliana bensì alla fonte cartacea che casualmente è proprio quella scansionata su bibliotecaitaliana. Dovrai dare un'occhiata preventiva per eliminare gli errori separativi e questo sarebbe un viatico sufficiente a giustificare l'operazione, ma sarebbe comunque la soluzione che permette a tutti di correggere il testo senza che tu passi alcunché allo scanner.

A te la scelta. - εΔω 16:48, 6 ott 2008 (CEST)

Fa' così: allestisciti il tutto con calma, offline, poi quando sei pronto a caricare mi avverti e procediamo a un avvicendamento "erase and rewind" *completo*. - εΔω 17:42, 6 ott 2008 (CEST)

AbatiModifica

caro Xavier,

quello che ho letto nella tua pagina utente relativo alle Frascherie di Antonio Abati non mi è chiaro. Se il problema è la presenza del testo proveniente da Liberliber mettimelo bene in chiaro e lo cancello subito. Certo che, dato che la trascrizione di Liberliber proviene dalla fonte cartacea che ho testé richiamato come file djvu dopo averla trasferita da Gallica, è evidente che ogni nuova pagina che vi viene inserita non è un copiaincolla "alla cieca", ma una vera e propria rielaborazione alla luce della presenza dell'edizione originale visibile a fronte. Ripeto, se ritieni criminogena la presenza di un "aiuto alla trascrizione" a fianco del lavoro di trascrizione vero e proprio, il testo lo cancello subito; sia chiaro però che né io né alcun altro che ritrascriva tale testo aiutandosi con la precedente trascrizione di Liberliber, a meno di non effettuare un copincollaggio meccanico e scriteriato, compie alcuna violazione. Comunque se l'attuale presenza del testo di Liberliber è scomoda eraderò tale violazione. Questo non toglie che se ti copierai offline la trascrizione di Liberliber e mi darai una manina nel trascrivere il testo djvu (con o senza aiuti di chi ha già trascritto il testo) avrai la gratitudine mia edi tutto il progetto. - εΔω 16:50, 7 ott 2008 (CEST)

Caro Edo,
sono felice perché il tuo intervento solleva due questioni importanti. Il testo in esame non è stato inserito tra quelli da trasferire, ma da regolarizzare. La licenza di LiberLiber è incompatibile con il nostro progetto, ma fortunatamente esiste la scansione di Gallica con cui non abbiamo alcun problema. Noi siamo i peggiori critici di noi stessi: se riteniamo sostenibile un piccolo aiuto, realizzato ad arte, andiamo avanti senza indugio... sono con voi, non c'è nulla di criminogeno. L'importante è che nel progetto ci sia chiarezza e compatibilità (la furbata resta tra noi, nell'infotesto scriviamo solo trascrizione del testo scansionato da Gallica, punto. Sul mio aiuto potete stare tranquilli, questo studio è solo una prima ricognizione sulle nostre opere e la loro provenienza. Il fatto che 9 testi su 10 vadano spostati non mi spaventa anzi mi sprona nel vero senso della parola. Spero che gli altri non si lascino condizionare dai numeri, come ho ricordato a Mescal non basta una vita intera per copiare i testi attualmente PD in tutti i paesi! ;) Xavier121|Talk 20:03, 7 ott 2008 (CEST)

Operazione OrigeneModifica

Mi puoi spiegare per favore cos'è questa operazione e con quali criteri stai inserendo i testi?

Ciao, --Accurimbono (disc) 14:15, 9 ott 2008 (CEST)

Caro Curi,
terminato il lavoro, farò una relazione dettagliata al bar. Intanto posso riverlarti i criteri della ricognizione e i suoi scopi. Sto selezionando tutti i testi che per un motivo o per un altro non rientrano tra quelli pubblicabili qui ma su altro progetto, in base alle leggi sul copyright in Europa e negli Stati Uniti. I criteri selettivi ci impongono solo ed esclusivamente testi il cui autore è morto da più di 70 anni e che l'opera sia creata e pubblicata prima del 1° gennaio 1923, tutto quello che non rientra in questi parametri, deve ricevere esplicita autorizzazione dagli aventi diritti, siano essi siti internet, biblioteche, case editrici, o gli autori stessi, e vanno spostati o etichettati (OTRS) ecc. Le opere di sicuro PD pubblicate da case editrici o siti internet godono di una protezione di 20 anni in italia, 95 negli Stati Uniti (sull'equiparazione cartaceo/elettronico, non ho una certezza legale, vado per logica: non penso che un testo pubblicato dalla UTET su carta sia più protetto dello stesso edito anche sul loro sito internet, per esempio. Ci sarebbe poi da fare un altro discorso sui valori aggiunti di una nuova edizione per vedere se effettivamente una casa editrice può accampare altri 20 anni di monopolio ecc.). LiberLiber e quasi tutti i siti del genere rilasciano in copyright pieno o in NC e sono quindi incompatibili con la GFDL anche se il testo è PD ecc. Le strade sicure da battere sono le biblioteche on line serie, ovvero in PD: dovremmo recuperare quasi tutto quello che trasferiremo più il nuovo che è moltissimo (lo ricordo anche a te, non basta una vita per finire di copiare tutto). Se hai ancora dubbi parliamone :), tuo affezionato compagno di viaggio, Xavier121|Talk 15:05, 9 ott 2008 (CEST)
Grazie per il link, l'avevo cercato molto ma senza successo.
Benissimo, ma perchè il nome Origene? :)
A parte il nome: penso che fare chiarezza su questi punti sia fondamentale.
LiberLiber: ho cercato ma non ho trovato una pagina sul copyright con cui LiberLiber rilascia le proprie trascrizioni. (Se la trovi me la puoi linkare) Credo che prima di metterci a cancellare tutte le opere di LiberLiber, sia meglio chiedere un ticket OTRS da parte di LiberLiber, visto che Calvo è socio Wikimedia e le battaglie che conduce LiberLiber, credo ci siano buone possibilità di ottenere un ticket OTRS.
Per il resto una discussione comunitaria è la cosa migliore prima di procedere.
Ciao, --Accurimbono (disc) 09:17, 10 ott 2008 (CEST)
LiberLiber adotta una licenza nc per "quanto dei testi liberi da diritto d'autore è sotto tutela (impaginazione, grafica, ecc.)". Quindi (visto che grafica e impaginazione, etc... noi non li adottiamo) rimane unicamente il problema (ancora aperto mi sembra) dei presunti diritti di trascrizione. Cosa che vale anche per tutti gli altri siti. Su questo si era deciso di attendere il parere degli avvocati Wikimedia. hai novità a proposito?
Ciao, --Accurimbono (disc) 16:36, 10 ott 2008 (CEST)
Discussioni_utente:Accurimbono#Operazione_Origene --Accurimbono (disc) 09:27, 12 ott 2008 (CEST)

Risposta al tuo messaggioModifica

Ti ho risposto qui. Aubrey McFato 14:50, 13 ott 2008 (CEST)

Aiuto versus WikisourceModifica

Caro Xavier,


approfitto di una mia svista per chiarire la differenza tra namespace Aiuto e namespace Wikisource:

  • Il namespace Aiuto è lo spazio per il manuale d'uso: qui su source è a sua volta diviso in due parti, la pagina di aiuto dà il what, la definizione di un concetto o di una procedura, mentre le procedure operative, sempre nel namespace aiuto, danno il how, le istruzioni per l'uso.
  • Il namespace Wikisource danno invece il why, il perché, l'approfondimento teorico, le linee guida, la filosofia che sottostà ad un concetto o a una procedura, e il who, cioè gli aspetti comunitari del progetto.

Dunque il posto più corretto per le indicazioni di citazione delle nostre pagine sarebbero:

  • Aiuto:Come citare Wikisource che indica come un sito esterno debba riportare le indicazioni della pagina di Wikisource da cui ha tratto un testo per rispettare la GFDL;
  • Wikisource:Citare Wikisource potrebbe essere invece una pagina di avvertimento delle clausole della GFDL che richiedono la citazione della fonte e la licenza GFDL del testo copiato.

Mentre scrivo questo deduco che la pagina di aiuto sia quella realmente necessaria, mentre quella della procedura operativa, dato che l'operazione non riguarda l'uso di mediawiki o di caratteristiche tecniche del sito, è pleonastica. La pagina di linea guida in effetti è utile se dà un reale chiarimento a chi non ha tempo o voglia di leggersi il testo inglese della GFDL, se invece è una riproposizione di testi già pubblicati altrove è un orpello sacrificabile.

Spero di aver chiarito il punto. - εΔω 19:43, 15 ott 2008 (CEST)

enciclicheModifica

Bella domanda: non lo so. L'attuale papato ha messo il copyright su tutto, perfino i discorsi, quindi con i documenti papali io tendo sempre a pensare al caso peggiore. La regola del 70+1 vale anche per i papi, ma per le encicliche c'é da informarsi. --Aubrey McFato 16:08, 3 nov 2008 (CET)

Risposta da AlexModifica

....qui. Ciao! --Alex brollo (disc.) 23:48, 16 nov 2008 (CET)

Tatto.Modifica

Caro Xavier,

ho notato il tuo zelo nel far notare a suon di template che l'inserimento di Gianreali era privo di fonte, ma se hai seguito la domanda dell'utente al bar avrai notato che era già stato gentilmente avvertito da Aubrey e che il suo inserimento non è completo, dunque non si può parlare di un caso di utente mordi e fuggi da avvertire di fretta. Forse mi sarò perso io qualche sviluppo della vicenda dell'utente, ma da quel che ho potuto leggere qui tra ieri e oggi forse un pizzico di attesa mantenendo il template "da controllare" senza piazzare subito anche l'avviso di precancellazione non sarebbe stato fuori luogo. A maggior ragione dopo aver notato che recentemente su Pedia un atteggiamento simile ha portato a conseguenze spiacevoli. Non critico il fatto che tu abbia posto l'avviso, bensì una inflessibilità che in questo caso poteva essere applicata con miglior tempismo. In fondo si tratta di "tutorare" i nuovi utenti e questo può essere fatto senza ricorrere preventivamente a quello che agli occhi di un nuovo utente è uno spauracchio. In fondo siamo stati tutti niubbi. - εΔω 16:19, 1 dic 2008 (CET)

Caro Edo,
resto della mia opinione, ma ti concedo qualcosa: il contenuto dei template potrebbe essere addolcito. Non concordo sugli intervalli, c'è stato tutto il tempo per avvisare, dal momento che l'utente attendeva una risposta celere. Gli abbiamo fatto sapere, quasi in tempo reale, come stavano le cose. Lo spiacevole episodio di Alex su pedia non riguarda questo caso. Poi cerchiamo di capirci sul tatto, perché se io avviso qualcuno sulla possibilità di una cancellazione che riguarda il suo lavoro, mi comporto in modo responsabile, non sono certo un utente impazzito sfuggito al controllo ecc. Chi supera la fase degli avvisi sarà un ottimo collaboratore! :)--Xavier121|Talk 18:10, 1 dic 2008 (CET)

Dichiarazione di Helsinki (quinta revisione)Modifica

Per ora sono un pò in difficoltà in quanto, a mio avviso, la dichiarazione orginale e tradotta sono discordanti per la numerazione degli articoli. A questo punto:

  • Penso sia più saggio eliminare da WS la seguente traduzione.
  • Cercherò materiale cartaceo pubblicato in Italiano da digitalizzare
  • Cercherò anche in rete (per ora scarsi risultati)
  • Cercherò di avere per tutte queste la esplicita autorizzazione (o mi consigliate qualcosa di più rapido, semplice...)--Gianreali (disc.) 00:20, 4 dic 2008 (CET)

Auguri e preoccupazioni infondateModifica

Lo so che sei tu e che non dovrei preoccuparmi, ma... che stai facendo :-D? Hai anche intenzione di inserire i testi, vero... ;-) Buone feste e buon anno, io direi di postare al bar anche il trapasso dei 20000 testi! --Aubrey McFato 21:02, 30 dic 2008 (CET)

Ritorna alla pagina utente di "Xavier121/Archivio/1".