Apri il menu principale
Portale autori,
il punto di partenza per conoscere gli autori di Wikisource.

Cerca tra i 9635 autori    

Nuvola filesystems folder blue open.png Categoria: AutoriPortale portali  Nuvola apps noatun.png Portale autori 

Benvenuti nel Portale degli autori di Wikisource: da qui si può partire per muoversi tra le schede di tutti gli autori e leggere periodicamente approfondimenti su alcuni di essi: buona navigazione!


modAutore in evidenza
Antonio Fogazzaro2.jpg
Antonio Fogazzaro (Vicenza, 25 marzo 1842 – Vicenza, 7 marzo 1911) è stato uno scrittore e poeta italiano.

Pupillo del poeta abate Giacomo Zanella, studiò legge alla facolta di Padova e Torino. Fu a Milano, dove frequentò Arrigo Boito e la scapigliatura, a cui farà seguito una profonda crisi religiosa. Stabilitosi a Vicenza, si dedicherà completamente alla letteratura portando avanti una profonda riflessione morale e ideologica. Inviso alla Chiesa cattolica per la sua adesione al Positivismo, ben documentata dalla sua produzione saggistica, è ricordato per un sentimentalismo tendente al fantastico e al soprannaturale, in perenne conflitto con l'impegno civile.


modDa autore ad autore
Carducci.jpg

Giosuè Carducci dedicò a Dante Alighieri uno dei suoi Juvenilia:

...
Ei per entro l'oscura
caligine de' secoli ondeggiante
Rifuggí tra le antiche ombre famose,
Ch' ebbe sé in odio e le presenti cose,
Ed usci, nel crepuscolo, gigante.
Ed ombra apparve ei stesso; ombra crucciosa,
Che ad una ad una interroga le tombe
Nel deserto, e le abbraccia ad una ad una;
Fin che dinanzi a lui tra le ruine
Barbariche e la polve
Fumò il vigor de le virtú latine,
E tutto quel che una ruina involve
Ferì l'aura silente
Di un grido alto e possente.
...


leggi il resto...


modSapevi che...
...Aristofane, in polemica con gli autori che si conquistavano il favore del pubblico regalando leccornie prima delle rappresentazione, arrivò a distribuire agli spettatori presenti alla prima de La pace un chicco di grano?
modImmagine in evidenza

Ciascun confusamente un bene apprende
nel qual si queti l'animo, e disira:
per che di giugner lui ciascun contende.


Pg XVII, 127-29

Bronzino, Ritratto allegorico di Dante (1530)
Il suo volto fu lungo, e il naso aquilino, e gli occhi anzi grossi che piccioli, le mascelle grandi, e dal labbro di sotto era quel di sopra avanzato; e il colore era bruno, e i capelli e la barba spessi, neri e crespi, e sempre nella faccia malinconico e pensoso.

leggi il resto...

Aiutaci
Vuoi aiutarci a migliorare il Portale Autori? Vuoi suggerire un autore per metterlo in vetrina? Fai un salto nel retrobottega e troverai certamente la strada per farlo!