Istorie dello Stato di Urbino/Tavola delle cose più notabili del primo Libro

Tavola delle cose più notabili del primo Libro

../Catalogo de gli Scrittori ../Tavola delle cose più notabili del Secondo Libro IncludiIntestazione 29 luglio 2008 75% Letteratura

Tavola delle cose più notabili del primo Libro
Catalogo de gli Scrittori Tavola delle cose più notabili del Secondo Libro
[p. 19 modifica]

TAVOLA

Delle cose più notabili del primo Libro.


foglio
Adria, Verona, Vicenza, Mantova, Bergamo, Trento, Como, Vercelli, Novara, Parma, Reggio di Lepido, e Bologna edificate da Toscani. 2
Aguto Monte dell’Umbria Senonia. 21
Altezza, & asprezza delli Monti Taurini. 4
Ambigato Rè de’ Celti, manda due Esserciti fuor del suo Regno. 4
Aneroste, Rè de’ Galli, eletto duce contro i Romani. 70
Vinto nella giornata di Talamone, uccide se stesso. 72
Angelo della Pergola Capitano invitto. 15
Annone, Duce de’ Cartagenesi, invade la Sicilia. 47
Arunte, Rè di Chiusi, conduce in Toscana i Galli Senoni. 33
Attilio Console contro i Gallia valorosamente pugnando, con 80000. de’ suoi resta morto in Talamone. 72
Augurij, Auspicij, & lor origine. 2
Belloveso di Ambigato nipote, con grand’Essercito passa in Itaia, e sconfigge i Toschi, che gli s’oppongono. 4
Nell’Insubria edifica Milano. 5
Occupa la pianura del Pò dall’Alpi sin’all’Esino fiume, cacciandone i Toschi, & la divide in più contrade, donandola à’ suoi Soldati. 7
Bellezza de’ campi Italiani. 15
Brenno, Duce de’ Galli Senoni passa al sacco di Roma. 33
Borano fiume della Terra Senonia, e sua descrittione. 17
F. Camillo vince in Ardea i Galli Senoni. 40
Creato Dittatore in Veio, nel Campidoglio è confermato. 42
Nella via Gabina i Senoni sconfigge. 44
Contro i medesimi combàttendo, con stratagemma gli fà restare senza armi. 47. & 48
Gli assedia in Alba, impedendo loro il passo delle vettovaglie. 55
Candiano fiume, e sua descrittione. 17
Carpegna celebre Monte, e sua bellezza. 23
Catria Monte, che con la cima sovrasta le Nubi. 21
Campi dell’Etruria, travagliati da’ Romani. 60
Carri spaventosi contro i Romani da’ Galli inventati. 60
Cinischio fiume della Pergola, e sua descrittione. 15 [p. 20 modifica]|Claudio Sulpitio creato Dittatore contro i Senoni. 52
Ottenendo contro essi la vittoria, solennemente trionfa nel Campidoglio. 53
Consacra à Dei nel Trionfo quattro gran pesi d’oro. 53
Comero primogenito di Iapetto dalla Scitia passa in Italia. 1
Copiolo Monte, e sua descrittione. 24
Corvo prodigioso combattendo à favore di Valerio, lo fà restar vitorioso. 56
Crustumio fiume detto Conca. 18
Decio nella giornata Sentina s’offerisce à’ Dei Tartarei, e muore. 61
Con solenni essequie in Sentino hebbe la Tomba 61
Dionisio Tiranno passa con Esserciti all’acquisto d’Italia, & molestata da’ Cartaginesi la Sicilia, lascia l’impresa. 47
Egani da’ Senoni scacciati dal lor paese. 46.& 76
Emilia strada da Emilio diretta da Piacenza à Rimino. 8
L. Emilio Console in Rimino, per impedire de’ Galli il passaggio à Roma. 70
Libera un’Essercito Romano, da’ Galli assediato in Toscana. 71
Rifiuta la giornata offertagli da’ Galli. 71
Combatte contro essi, & ne ottiene la vittoria. 72
Rovina i Boij, e co’l avanzo del suo Essercito ritorna trionfante a Roma. 72
Q. Fabbio in Toscana s’incontra nei Galli Senoni, che la vittoria celebrando de gli suoi sconfitti Romani. 58
Porta la nuova à Roma di tal sconfitta. 58
Ottiene la vittoria in Sentino, contro i confederati nemici de’ Romani. 60
Trionfa della vittoria havuta, con gran solennità nel Campidoglio. 62
Fertilità, e bellezza de i campi Senoni, e lor descrittione. 25.& 26
Focesi da’ Celti favoriti, ne i lidi Massilienti fermano le stanze. 4
Foglia Aseretrice dà il suo nome al fiume Isauro. 17
Forlo passo famoso della Flaminia, in cui cascò sopra d’Italia l’Imperio Gotico. 16
Frontone Contea de’ Signori Porti. 15
Gabina strada da Roma miglia otto distante. 16
Gallia Cisalpina da’ Galli, che la conquistarono, con tal nome s’appella. 6
Galli Senoni ultimi ad entrare nella Contrada consignata loro nella Cisalpina. 8
Robustezza, altezza, bianchezza, e bellezza grande de’ Senoni. 29
Costumi, e Religioni de’ medēmi. 30. 31. & 32
Sdegnati contro Romani corrono infuriati à Roma 36
Sconfiggono in Allia l’Essercito Romano. 37. & 38
Saccheggiano Roma, & assediano la Rossa del Campidoglio. 39. & 40
Da F. Camillo sono tagliati à pezzi in Ardea. 42
Pateggiano con gli assediati Romani nel Campidoglio. 43
Vinti in Roma, & affatto restan distrutti da Camillo nela via Gabina. 44
Cacciano i Veneti fuor del loro paese. 45
Tutte l’altre nationi Galle nella Cisalpina si fan soggette, & edificano Brescia. 46
Si confederano con Dionisio Rè di Sicilia, per l’acquisto d’Italia 47
Danno il guasto al Territorio Romano. 48
Partono dall’Annienne per la Provincia di Campagna. 51
Tornando in soccorso di Tiburtini, danno il guasto alle Città amiche di Romani. 51
Contro li Romani combattendo avanti la porta Collina, sono prodigiosamente rotti. 51.& 52
Tornando à molestare il Territorio Romano, sono in Preneste da C. Sulpitio vinti. 52
Combattono nelle foci del Tevere con i Greci Corsari. 54
Possedono la Contrada di Laorenzo, & Anze, & si fortificano in Alba. 55
Partono da i campi Falerni per Puglia. 56
Fan pace con i Romani. 56
Ingannano i Toscani, cavando lor di mano gran quantità di moneta. 57
Rompono senz’occasione con Romani la pace. 57
Tagliano à pezzi in Toscana l’Essercito Romano. 58
Celebrano la vittoria, portando à gli arcioni, & in cima delle picche le teste de i vinti. 58
Si confederano contro i Romani con gl’Umbri, Sanniti, e Toschi, & con essi fan giornata. 58
Nella battaglia dopò la morte di Decio, quasi immobili restando da’ Romani furon sconfitti. 61
Sacheggiano la Toscana, & assediano Arezzo. 63
Tagliano à pezzi in Arezzo l’Essercito Romano. 64
Fanno morire in Senigaglia i prigioni, & gli Ambasciadori Romani. 64
Da L. Curio vengono rotti, & scacciati dal lor paese. 65
Persuadono i Boij à confederarsi co i Toschi contro i Romani. 67
Galli Boij due volte sono da’ Romani sconfitti. 68
Galli Senoni movono tutte le nationi Galle contro i Romani. 70 [p. 22 modifica]|Galli nella giornata di Talamone da’ Romani restano vinti. 72
Galli Senoni sono da Emilio del tutto estinti. 72
Curioso quesito, perche i Galli Senoni divenuti in Italia tanto potenti, facessero sì miserabil fine. 73.& 74
Gellio Egnatio, Duce de Sanniti, muore nella giornata Sentina. 62
Gongolitano Rè de’ Galli, condotto incatenato in Campidoglio nel Trionfo di L. Emilio. 72
Iesiana pianura bella, & feconda al par de’ campi Siciliani. 24. & 25
Isauro fiume detto Foglia e sua descrittione. 17
Isola Fossara Contea de’ Signori Odagi. 12
Lago profondo nella cima di Monte Copiolo. 24
Laspis fiume d’Urbino si congiunge con l’Isauro. 18
M. Lucio Pontefice consacra Decio, con le legioni nemiche alli Dei dell’Inferno. 61
Lucio Console è tagliato à pezzi co’l suo Essercito in Arezzo. 64
Lucomone ingrato, adultera la Moglie d’Arunte Rè di Chiusi. 33
Manlio Curio combatte contro Senoni, & ottiene la vittoria. 64
Scaccia i Senoni, & s’impadronisce della lor Contrada. 68
M. Manlio difende da’ Galli la Rocca del Campidoglio. 43
Manlio con li suoi Descendenti fù detto Torquato da una collana, che tolse à un Senone da lui in duello ucciso. 51
Marena fiume di Sentino, che produce l’oro. 12
Milano è suoi principij. 5
Misa fiume, che fà porto à Senigallia. 13
Metauro fiume, e sua descrittione. 15
Monte Feltro Contrada da Feltro Conte di tal nome chiamata. 26
Monte di Sitria illustrato da Romualdo Santo. 15
Nerone Monte delitioso, e sua descrittione. 22
Oratori da’ Romani a’ Galli Senoni mandati in Chiusi. 34
Combattono à favor di Chiusini contro Senoni, violando la Legge delle Genti. 35
Oratori de’ Galli Senoni sono sprezzati in Roma. 36
Oratori Romani uccisi sono in Senigaglia. 64
M. Papirio ne i campi Latini vince i Senoni. 54
Resta nella battaglia gravemente ferito. 54
Per la ferita diferisce il Trionfo. 54
Papirio percuotendo un Senone, cagiona la rovina di Roma. 40
Pesci ottimi, che nell’acque s’ingenerano nella Terra Senonia. 38.& 39
Petrano detto il Monte di Cagli, sua amenità, e bellezza. 20
Pontio Cominio da Veio per lo Tevere si porta al Campidoglio, & dal Senato ottiene la confermazione di Dittatore à F. Camillo. [p. 23 modifica] 42
Postumio Console ucciso col suo Essercito da’ Boij nella selva Litania. 32
Il cui teschio coperto d’oro, serve per patera à Sacerdoti Boij. 32
T. Quinto Peno creato Dittatore contro i Galli Senoni, ferma li steccati nel Ponte Aniene. 49
Honora con molti doni T.Manlio, che uccise l’insolente Senone. 51
Rimino fiume, & sua descrittione. 18
Romani intenti alli Augurij, e superstitioni Diaboliche. 2
Romani fuggono da Roma per timore de’ Galli 39
Li più forti co’l Senato si ritirano nel Campidoglio. 39
Assediati vedono arder la Patria. 40
Non fanno essente alcuno dalla guerra Gallica. 46
Roma si trova in gran travaglio per l’infortunij molti, a un tempo à lei successi. 55
Romani stimati colpevoli della perdita del loro Essercito in Chiusi. 58
Romani rotti in Sentino, intesa la morte di Decio, vigorosi tornano alla battaglia, & ne riportano la vittoria. 61
Romani intimano la guerra à Senoni nel proprio paese. 64
Romani con 3000000. pedoni, e 70000. cavalli si preparano alla difesa contro i Galli. 70
Romani sono assediati da’ Galli in Toscana. 71
Romani fuggiti per vendicare la morte d’Attilio Console, vigorosi tornano alla battaglia. 72
Romani à’ Galli restano superiori nella giornata di Talamone. 72
Rubicone fiume famoso termine dell’Italia, & della Terra Senonia. 19
Sanniti in Sentino collegati con gl’Umbri, Senoni, e Toschi contro i Romani. 58
Si avviliscono nella battaglia dopò la morte di Decio. 61
Gli avanzati dalla giornata di Sentino si tagliano à pezzi da’ Puligni 62
Senigaglia edificata da’ Galli Senoni. 32
Dedotta in Colonia da’ Romani. 65
Suasa riedificata da’ Romani. 66
Toscani, e lor origine. 2
Fatti Maestri delli Augurij, & di ogni Diabolica Superstitione. 2
Pagano gran somma di moneta à Galli Senoni per haverli confederati contro i Romani. 57
Partono da Sentino per guardar i lor campi invasi da’ Romani. 60
Confederati con Boij, due volte da’ Romani restano sconfitti. 68
Insegna à’ Toscani l’arte dell’indovinare. 3
Veneti tentano l’impresa della Terra Senonia. 45
Sono sconfitti da’ Galli Senoni. 66
M. Valerio, favorito da un Corvo, uccide un’insolente Senone. 55
Vittoria, c’hebbero li Romani contro i Galli, costa loro un mare di sangue. 72