Pagina:Istorie dello Stato di Urbino.djvu/23

Link al jpg originale full size


TAVOLA


Tagete Demonio trà le glebe in forma di fanciullo da Tritenio, è trovato ne’ campi Toschi. 3
Insegna à’ Toscani l’arte dell’indovinare. 3
Veneti tentano l’impresa della Terra Senonia. 45
Sono sconfitti da’ Galli Senoni. 66
M. Valerio, favorito da un Corvo, uccide un’insolente Senone. 55
Vittoria, c’hebbero li Romani contro i Galli, costa loro un mare di sangue. 72


Tavola delle cose più notabili del
Secondo Libro.


Aleria rovinata già della Massa trabaria Città Metropoli. 140
Amole Castello vicino al Giogo de gli Apennini. 145
Cagli, e sua origine. 129
Chiamato Cagli dal Tempio ivi eretto di Marte Cali. 129
Passa dalla Signoria de’ Toschi alle mani de’ Senoni. 129
Da’ Romani riedificato. 129
Dagli Romani Imperatori habitato. 129
Due ponti meravigliosi da Flaminio inarcati si vedono in Cagli. 130
Da’ Barbari servatosi illeso: da proprij Cittadini vien ridotto in cenere. 130
D’ordine di Nicola Papa Quarto nella Flaminia viene riedificato. 131
Sant’Angelo Papale riedificato si appella. 131
Fonti, strade, Palaggi, e strutture sontuose in Cagli. 131
Monasterij de’ Religiosi, e Prelature Ecclesiastiche numerose in Cagli. 132
Cagli di gran Nobiltà ripieno, in ogni tempo hà prodotti huomini Illustri. 132
Cantiano dalle rovine di Lucciolo eretto. 140
Da’ Gubbini aumentato diviene honorevole Terra. 149
Non meno da’ Artisti industriosi, che da’ Conti, e d’altre persone Nobili vien habitato. 149
Carpegna, Contrada de’ Signori Carpegni, le radici circonda del Monte Carpegna. 182
La Casa Carpegna, trà le prime d’Italia si annovera. 139
Castello delle Ripe dalle ruine d’Aleria eretto. 141