Apri il menu principale
510 dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo.


N

Natura non intraprende a far quello che è impossibile a esser fatto ||
 43
Natura per indur nel mobile qualche grado di velocità lo fa muover di moto retto ||
 45
Natura non conferisce immediatamente un determinato grado di velocità, se ben potrebbe ||
 45
Natura non opera con molte cose quello che può con poche ||
 143
Natura prima fece le cose a modo suo, e poi fabbricò i discorsi degli uomini, abili a intenderle ||
 289
La natura e Dio si occupano nella cura degli uomini come se altro non curassero ||
 394
Quello che a noi è difficilissimo a intendersi, alla natura è agevolissimo a farsi ||
 473
Naturale inclinazione delle parti di tutti i globi mondani d’andare a i lor centri ||
 58
Navigazione verso l’Indie occidentali facile, e difficile il ritorno ||
 465
Le navigazioni nel Mediterraneo da levante verso ponente si fanno in tempi più brevi che da ponente verso levante ||
 466
Negandosi i principii nelle scienze, si può sostenere qualsivoglia paradosso ||
 65
Negli oggetti molto lontani e luminosi un piccolo avvicinamento discostamento è impercettibile ||
 413
Nelle scienze naturali è inefficace l’arte oratoria ||
 78
Neil’assioma Frustra fit per plura etc. l’aggiugnere aeque bene è superfluo ||
 150
Nelle scienze naturali non si deve ricercar l’evidenza matematica ||
 256
Non conviene che chi non filosofa mai, si usurpi il titolo di filosofo ||
 139
Non ha ’l vero sì poca luce, che non si scorga tra le tenebre de i falsi ||
 447
Non posson essere i falsi dimostrabili come i veri ||
 156
Non repugna il potersi con la circonferenza d’un cerchio piccolo, e poche volte rivoltato, misurare e descrivere una linea maggiore di qualsivoglia grandissimo cerchio ||
 271
Non si scema la forza dove non se n’esercita punto ||
 296
Numero ternario celebre appresso i Pitagorici ||
 34