Apri il menu principale

dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo. 503
Quarta conformità, Luna distinta in due parti differenti per chiarezza ed oscurità, come il globo terrestre nel mare e nella superficie terrena ||
 88
Quinta, mutazioni di figure nella Terra simili a quelle della Luna, fatte con l’istesso periodo ||
 88
Sesta, la Luna e la Terra scambievolmente s’illuminano ||
 91
Settima, la Luna e la Terra scambievolmente si eclissano ||
 93
Dalla Terra si vede più che la metà del globo lunare ||
 90
Due macchie nella Luna, per le quali si osserva lei aver riguardo al centro della Terra nel suo moto ||
 91
Luce secondaria stimata propria della Luna ||
 94
Eminenze e cavità nella Luna sono illusioni di opaco e di perspicuo ||
 95
Superficie della Luna tersa più d’uno specchio ||
 94
Provasi, la Luna esser di superficie aspra ||
 96
La Luna, se fusse come uno specchio sferico, sarebbe invisibile ||
 99
Luna, se fusse tersa e liscia, sarebbe invisibile ||
 102
Apparenze varie dalle quali si argumenta la montuosità della Luna ||
 112
Le apparenti inegualità della Luna non si possono imitar per via di più e meno opaco e perspicuo ||
 111
Vedute varie della Luna imitabili con qualsivoglia materia opaca ||
 112
Luna apparisce più risplendente la notte che il giorno ||
 113
Luna veduta di giorno simile a una nugola ||
 113
Illumina più la terza reflession d’un muro che la prima della Luna ||
 115
Lume della Luna più debole di quel del crepuscolo ||
 115
Nugolette atte ad essere illuminate dal Sole non meno che la Luna ||
 114
Luce secondaria della Luna cagionata dal Sole, secondo alcuni ||
 117
Luce secondaria della Luna apparisce in forma di anello, cioè chiara nella circonferenza e non nel mezo, e perchè ||
 119
Disco della Luna nell’eclisse del Sole non può vedersi se non per privazione ||
 119
Modo di osservar la luce secondaria della Luna ||
 119
Affinità tra la Terra e la Luna rispetto alla vicinanza ||
 122
Solidità del globo lunare s’argomenta dall’esser montuoso ||
 123