Pagina:Istorie dello Stato di Urbino.djvu/24

 
Castello delle ripe distrutto da’ Gibellini Urbinati. 141
Castel Durante dalle rovine del Castel delle Ripe da Durante si edifica. 141
Castel Durante da Federico Feltrio di sontuose fabriche è stato illustrato. 141
Da Francesco Maria ultimo Duca d’Urbino quasi fu sempre habitato. 142
Dal medesimo Duca gli suoi Cittadini furono honorati, & esaltati. 142
Barco delitioso, non molto dalle sue porte distante. 142
Convento divoto in mezo al Barco de’ Minori Osservanti. 142
Chierici Minori chiamati da Francesco Maria ultimo Duca d’Urbino in Castel Durante; nella cui Chiesa volle esser sepolto. 142
Fatto Città da Urbano Ottavo, Urbania si appella. 143
Honorato de gli Honorati primo Vescovo di Urbania. 143
Bramante glorioso Architetto, nacque in Castel Durante. 143
Costacciaro Fortezza da gli Eugubini edificata alle radici del Cucco. 149
Fano Città della Fortuna, e sua descrittione. 99
Basilica maravigliosa in Fano descritta da Vitruvio. 99
Arco Trionfale ad Augusto eretto da’ Fanesi. 100
Canali e condotti sotterranei antichissimi sottilmente lavorati. 100
Fano da’ Toscani edificato. 101
Rovinato per la negligenza de’ Senoni, da’ Romani si riedifica. 103
Dedotto in Colonia da gli amici di Cesare. 103
Habitato da Augusto. 103
Da Vittigij rovinato: da Belisario si riedifica. 103
Dalla Signoria de gli Essarchi, si divolve alla Chiesa. 103
Da Lodovico Pio fatto capo delle Pentapoli. 103
Sotto la Signoria di Manfredo di Privilegij fù arricchito. 104
Postosi in libertà da gli Ottimati si regge. 104
Per le guerre civili resta del tutto dishabitato. 104
Gli suoi Cittadini dispersi edificano nel Piceno Montefano. 104
Viene in potere de’ Malatesti. 104
Levato à Malatesti ritorna alla Chiesa. 104
Bartologo con mille Fanesi soccorre Aquileia. 105
Ugone del Cassaro Fanese al conquisto di Terra Santa. 105
Fatto Conte della Tiberiade, vi dedusse una Colonia de’ Fanesi. 105
Fanesi con la virtù dell’armi acquistano Fossambrone, Monte Baroccio, e Novellara. 105
Assediato da Pesaresi, e Riminesi, con l’aiuto dell’armata Veneta si libera. 105
Fanesi soccorrendo Rimino, cacciano i Bolognesi, che l’assediano. 105