Il Canzoniere (Bandello)/Alcuni Fragmenti delle Rime/LV - Dal terso or biondo che polisce Amore

LV - Dal terso or biondo che polisce Amore

../LIV - Non è mortal l'angelica bellezza ../LVI - I' non credea giammai da voi lontano IncludiIntestazione 11 luglio 2013 75% Poesie

LV - Dal terso or biondo che polisce Amore
Alcuni Fragmenti delle Rime - LIV - Non è mortal l'angelica bellezza Alcuni Fragmenti delle Rime - LVI - I' non credea giammai da voi lontano

 
Dal terso or biondo che polisce Amore,
dal ciel di perla sovra gli archi teso,
cui sotto duo zaffir sí m’hanno acceso
che ’n cener s’è converso l’arso core:

da schietto avorio, che spiegando fòre5
fin’ostro è qui fra noi dal ciel disceso,
da un fil di perle orïentali steso
sotto coralli di natio colore:

dal petto, ch’alabastro vivo mostra
con que’ duo pomi colti in paradiso,10
u’ vera castitate alberga ognora:

da quella Donna, ahimè, son qui diviso,
ch’è gloria e pompa de l’etate nostra,
e spiro, e parlo, e non son morto ancora?