Discussioni indice:Rime (Cavalcanti).djvu

Discussioni attive


ContributoriModifica

memoRegexModifica

{"\\{\\{Centrato\\|":["","{{Ct|v=2|t=2|","g"], "\\\\n\\+<poem>":["","\n<poem>","g"], "\\n+<poem>":["(regex)","\n<poem>","g"], "\\n+<\\/poem>":["(regex)","\n<\\poem>","g"], "<\\\\poem>":["","</poem>","g"], "é":["","è","g"], "\\n+c (.+)\\n+":["(regex)","\n{{Ct|f=100%|v=1|t=1|$1}}\n","gm"], "\\ M’a":[""," ''M’a''","g"]}

Stato dei lavoriModifica

Al momento (maggio 2019) la situazione dell'opera è la seguente:

  1. sono state "normalizzate" le strutture nelle pagine e sottopagine di Rime (Cavalcanti) in base all'edizione proofread di riferimento;
  2. è stata completata la transclusione;
  3. vanno riletti due capitoli, molto impegnativi:
    1. Rime (Cavalcanti)/Le Rime originali ed apocrife
    2. Rime (Cavalcanti)/La genealogia dei manoscritti
  4. I precedenti testi naked delle poesie, con la loro cronologia, sono presenti in sottopagine non linkate di primo livello. Per recuperare la cronologia occorrerebbe copiare in ciascuna pagina il codice delle pagine transcluse e successivamente spostare la pagina sovrascrivendo la versione proofread ottenuta con autoNs0.
    1.  Fresca rosa novella
    2.  Avete 'n vo' li fior' e la verdura
    3.  Biltà di donna e di saccente core
    4.  Chi è questa che vèn, ch'ogn'om la mira
    5.  Li mie' foll' occhi, che prima guardaro
    6.  Deh, spiriti miei, quando mi vedete
    7.  L'anima mia vilment' è sbigotita
    8.  Tu m'hai sì piena di dolor la mente
    9.  Io non pensava che lo cor giammai
    10.  Vedete ch'i' son un che vo piangendo
    11.  Poi che di doglia cor conven ch'i' porti
    12.  Perché non fuoro a me gli occhi dispenti
    13.  Voi che per li occhi mi passaste 'l core
    14.  Se m'ha del tutto oblïato Merzede
    15.  Se Mercé fosse amica a' miei disiri
    16.  A me stesso di me pietate vène
    17.  S'io prego questa donna che Pietate
    18.  Noi siàn le triste penne isbigotite
    19.  I' prego voi che di dolor parlate
    20.  O tu, che porti nelli occhi sovente
    21.  O donna mia, non vedestù colui
    22.  Veder poteste, quando v'inscontrai
    23.  Io vidi li occhi dove Amor si mise
    24.  Un amoroso sguardo spiritale
    25.  Posso degli occhi miei novella dire
    26.  Veggio negli occhi de la donna mia
    27.  Donna me prega, - per ch'eo voglio dire
    28.  Pegli occhi fere un spirito sottile
    29.  Una giovane donna di Tolosa
    30.  Era in penser d'amor quand'i' trovai
    31.  Gli occhi di quella gentil foresetta
    32.  Quando di morte mi conven trar vita
    33.  Io temo che la mia disaventura
    34.  La forte e nova mia disaventura
    35.     Perch'i' no spero di tornar giammai    di Guido Cavalcanti (XIII secolo)
    36.  Certe mie rime a te mandar vogliendo
    37.  Vedeste, al mio parere, onne valore
    38.  S'io fosse quelli che d'amor fu degno
    39.  Se vedi Amore, assai ti priego, Dante
    40.  Dante, un sospiro messagger del core
    41.  I' vegno 'l giorno a te 'nfinite volte
    42.  Certo non è de lo 'ntelletto acolto
    43.  Gianni, quel Guido salute
    44.  A quella amorosetta foresella
    45.  Ciascuna fresca e dolce fontanella
    46.  Se non ti caggia la tua santalena
    47.  In un boschetto trova' pasturella
    48.  Da più a uno face un sollegismo
    49.  Una figura della Donna mia
    50.  S'avessi detto, amico, di Maria
    51.  La bella donna dove Amor si mostra
    52.  A suon di trombe, anzi che di corno
    53.  Di vil matera mi conven parlare
    54.  Amico, i' saccio ben che sa' limare
    55.  Guata, Manetto, quella scrignutuzza
    56.  Novelle ti so dire, odi, Nerone
Ritorna alla pagina "Rime (Cavalcanti).djvu".