Differenze tra le versioni di "Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/147"

 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 75%
+
Pagine SAL 100%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
{{RigaIntestazione||{{Sc|atto terzo}}|s=si}}
+
{{RigaIntestazione||{{Sc|atto terzo}}|141}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
<poem>
+
{{poem t|
 
di patria pur; che al sol pensier, che in trono
 
di patria pur; che al sol pensier, che in trono
 
salir può un re, che in pregio abbia virtude,
 
salir può un re, che in pregio abbia virtude,
Riga 10: Riga 10:
 
di Polinice: ostacol rio, son gli empj
 
di Polinice: ostacol rio, son gli empj
 
di servil turba menzogneri accenti.
 
di servil turba menzogneri accenti.
  +
}}
{{ct|c=scena|SCENA TERZA}}
 
  +
{{ct|c=personaggi|Giocasta, Antigone, Polinice.}}
 
  +
;Gioc.
 
 
{{Ct|f=115%|v=1|SCENA TERZA}}
Figlio, in te spero; in te solo omai spero;
 
 
{{Ct|f=100%|v=1|L=0px|{{Sc|Giocasta, Antigone, Polinice.}}}}
di vera pace (ah! si) Tebe, la madre,
 
 
{{poem t|
 
Gioc.+ Figlio, in te spero; in te solo omai spero;
 
di vera pace (ah! ) Tebe, la madre,
 
e la sorella che tant’ami, e tanto
 
e la sorella che tant’ami, e tanto
 
ama ella te, tutti or ne vuoi far lieti.
 
ama ella te, tutti or ne vuoi far lieti.
Riga 20: Riga 23:
 
buon cittadin, miglior fratel non sei?
 
buon cittadin, miglior fratel non sei?
 
Adrasto in Argo a ritornar si appresta?
 
Adrasto in Argo a ritornar si appresta?
 
Polin.+ Eteócle di Tebe a uscir si appresta?
;Polin.
 
 
Gioc.+ Che sento? A danno nostro, ad onta tua
Eteócle di Tebe a uscir si appresta?
 
;Gioc.
 
Che sento? A danno nostro, ad onta tua
 
 
udirti ognor degg’io pace negarmi,
 
udirti ognor degg’io pace negarmi,
o non volerla primo? Andrà (pur troppo!)
+
o non volerla primo? Andrá (pur troppo!)
 
lontano anch’egli il tuo germano; andranne
 
lontano anch’egli il tuo germano; andranne
 
esule, qual ne andasti: a eterno pianto
 
esule, qual ne andasti: a eterno pianto
Riga 32: Riga 33:
 
pianto materno? Ah! di’: non eri dianzi
 
pianto materno? Ah! di’: non eri dianzi
 
tutto in parole pace?
 
tutto in parole pace?
;Polin.
+
Polin.+9 Or dalla pace,
Or dalla pace,
 
 
piú assai di pria, son lungi: e non men dei
 
piú assai di pria, son lungi: e non men dei
 
chieder ragion; tal v’ha ragione orrenda,
 
chieder ragion; tal v’ha ragione orrenda,
 
che dir non posso; ma la udrai tra breve;
 
che dir non posso; ma la udrai tra breve;
  +
}}
</poem>
 
14 911

contributi