Differenze tra le versioni di "Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1912, XIV.djvu/117"

(Alex_brollo: split)
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
  +
{{RigaIntestazione||''LA DONNA SOLA''|111}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
{{poem t|
 
{{poem t|
LA DONNA SOLA 11!
 
 
Studierò di far sempre quel che gli amici alletta,
 
Studierò di far sempre quel che gli amici alletta,
 
Purch’io non sia con donne a conversar costretta.
 
Purch’io non sia con donne a conversar costretta.
 
}}
 
}}
 
{{Ct|t=1.5|v=1|SCENA III.}}
 
{{Ct|t=1.5|v=1|SCENA III.}}
{{Ct|v=1|Don Filiberto, don Claudio e la suddetta.}}
+
{{Ct|v=1|''Don'' {{Sc|Filiberto}}, ''don'' {{Sc|Claudio}} ''e la suddetta''.}}
 
{{poem t|
 
{{poem t|
 
Filiberto.+ Eccomi qui, signora.
 
Filiberto.+ Eccomi qui, signora.
Berenice.+ Bravo, don Filiberto,
+
Berenice.+8 Bravo, don Filiberto,
 
Bravo, bravo, don Claudio.
 
Bravo, bravo, don Claudio.
Claudio.+ Qual colpa, qual demerto,
+
Claudio.+10 Qual colpa, qual demerto,
Fè’ sì che dalla villa partir volesse sola,
+
FE’ sì che dalla villa partir volesse sola,
 
Senza dire agli amici nemmeno una parola?
 
Senza dire agli amici nemmeno una parola?
 
Filiberto.+ Perchè non avvisarci di tal risoluzione?
 
Filiberto.+ Perchè non avvisarci di tal risoluzione?
Riga 17: Riga 16:
 
Prima saper dovete, che sia nel ben, nel male,
 
Prima saper dovete, che sia nel ben, nel male,
 
Mai non consiglio alcuno.
 
Mai non consiglio alcuno.
Filiberto.+ Mal, perdonate, male.
+
Filiberto.+9 Mal, perdonate, male.
 
Far sempre di sua testa non è la miglior scuola.
 
Far sempre di sua testa non è la miglior scuola.
Berenice.+ E ver, ma sono avvezza a consigliar me sola.
+
Berenice.+ È ver, ma sono avvezza a consigliar me sola.
 
Così com’io diceva, pensando a mio talento,
 
Così com’io diceva, pensando a mio talento,
 
Vidi che la campagna riuscivami un tormento;
 
Vidi che la campagna riuscivami un tormento;
E temendo gli amici mi avesser {{Ids|(0 sconsigliata,)|r}}
+
E temendo gli amici mi avesser<ref>Nell’ed. Zatta e in altre si legge il verso così: E temendo d’esser forse da altri sconsigliata ecc.</ref> sconsigliata,
 
Senza dirlo a nessuno, sono in Milan tornata.
 
Senza dirlo a nessuno, sono in Milan tornata.
 
Filiberto.+ Stupì ciascuno in fatti.
 
Filiberto.+ Stupì ciascuno in fatti.
Claudio.+ Ciascun di ciò avvertito,
+
Claudio.+8 Ciascun di ciò avvertito,
 
Dopo che voi partiste, si è dietro a voi partito.
 
Dopo che voi partiste, si è dietro a voi partito.
 
Berenice.+ Faceste ben, vi lodo, e vi ringrazio ancora.
 
Berenice.+ Faceste ben, vi lodo, e vi ringrazio ancora.
 
Gli altri dove son eglino?
 
Gli altri dove son eglino?
Claudio.+ Li rivedrete or ora.
+
Claudio.+10 Li rivedrete or ora.
 
Filiberto.+ Di saper, di vedervi, ciascun è curiosissimo.
 
Filiberto.+ Di saper, di vedervi, ciascun è curiosissimo.
 
Claudio.+ Fatto avete buon viaggio?
 
Claudio.+ Fatto avete buon viaggio?
Berenice.+ Un viaggio felicissimo.
+
Berenice.+10 Un viaggio felicissimo.
 
Cotanto mi premeva partir da quel villaggio,
 
Cotanto mi premeva partir da quel villaggio,
Che mi riuscir piacevoli gì’ incomodi del viaggio.
+
Che mi riuscir piacevoli gl’incomodi del viaggio.
(I) Neil" ed. Zatta e in altre si legge il verso così: E temendo d’esser forse da altri
 
sconsigliata ecc.
 
 
}}
 
}}
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
  +
</div>
 
<references/></div>