Senza lui

Giovanni Prati

Olindo Malagodi 1876 Indice:Prati, Giovanni – Poesie varie, Vol. II, 1916 – BEIC 1901920.djvu sonetti Senza lui Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Cicala Su l'alto
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XIII. Da 'Psiche'
[p. 203 modifica]

LVI

SENZA LUI

Fingi, qual brami, il tuo non visto Iddio;
ponlo in te, fuor di te, giudice austero
o mite padre: ei sol tregua al desio
dará, pace al dolor, lume al pensiero.
Cenere è il mondo senza lui; mistero
brutto la morte; la memoria oblio;
vii tripudio l’amor; favola il vero:
vanitá Tesser empio o Tesser pio.
Canta, Sanzio immortale; il paradiso
pingi, o divo Alighier; turbini e lampi
sfida, o Colombo, e poti’ su Tacque il piede;
apri, o fanciul, l’angelico tuo riso;
splendi, o stella del cielo, o fior de’campi;
e proclamate Iddio. Questa è la fede.