Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/489

Pagina 489

../488 ../490 IncludiIntestazione 25 settembre 2010 100% Da definire

488 490


[p. 21 modifica]


*   Floro, I, 8: Haec est prima aetas populi Romani et quasi infantia, quam habuit sub regibus septem, quadam fatorum industria, tam variis ingenio, ut Reipublicae ratio et utilitas postulabat. Quel quadam fatorum industria a che ha relazione? All’avere avuto il popolo romano una prima età ovvero un’infanzia? Cosa veramente straordinaria e bisognosa di molto ingegno dei destini. Leggi continuamente, quadam fatorum industria tam variis ingenio ec., perché le dette parole non si possono riportare se non a queste che seguono, e queste dipendono intieramente da quelle. Vedi però le ultime edizioni di Floro (11 gennaio 1821).


*    Floro, I, 12: Veientium quanta res fuerit, indicat decennis obsidio. Tunc primum hiematum sub pellibus: taxata stipendio hiberna: adactus miles sua sponte jurejurando, «nisi capta urbe non remeare». Spolia de Larte Tolumnio rege ad Feretrium reportata. Denique non scalis nec irruptione, sed cuniculo, et subterraneis dolis peractum urbis excidium.