Apri il menu principale

Pagina:Opere di Procopio di Cesarea, Tomo I.djvu/529


Cap. 

VI. Giustiniano fortifica la riva del Danubio dalla città di Viminacio sino in Tracia. 

pag. 429 
—  

VII. Altri edifizii di Giustiniano presso il Danubio. 

» 433 
—  

VIII. Strada rifatta, e ben munita dal castello di Strongilo fino a Reggio. Ponte sul Mirmece. Cisterna nella città di Atira. Castello presso Episcopia 

» 435 
—  

IX. Provvedimento fatto ai Muri lunghi, e ad Eraclea. Fondazione di una città presso a Redesto 

» 438 
—  

X. Nel Chersonneso si ristaurano i Muri lunghi. Si cingono di mura la città di Afrodisia, di Ciberi, e di Gallipoli. Castelli eretti di nuovo 

» 441 
—  

XI. Viene fortificata Eno. Del borgo di Belluro si fa una città. Cure avute per Traianlopoli, per Massimianopoli, e per altre città. Catalogo di Castelli 

» 444 


LIBRO QUINTO.


Cap. 

I. Tempio di S. Giovanni evangelista in Efeso. Granai nell'isola di Tenedo 

» 449 
—  

II. Cose fatte in Elenopoli, e sul fiume Dragone 

» 451 
—  

III. Riparazione fatte a Nicea e a Nicomedia. Ponte sul Sangaro. Strada consolidata. Pizia ornata di palazzo, di bagni, e di tempio 

» 455 
—  

IV. Ponte posto sul Siberi, fiume di Gallazia, e Giuliopoli assicurata contra quel fiume. In Cappadocia le mura di Cesare ridotte a miglior forma. Moseco fatta metropoli. 

» 456 

V. Strada aperta col taglio di monti. Ponti ri-