Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/150

La Stella di Giacobbe, NUMERI, 25, 26. Israele ribelle e idolatra.
che cade a terra, e a cui gli occhi sono aperti:

17  Io lo veggo, ma non al presente; io lo scorgo, ma non di presso. Una stella procederà da Giacobbe1, e uno scettro surgerà d’Israele2, il quale trafiggerà i principi di Moab, e distruggerà tutti i figliuoli del fondamento3.

18  Ed Edom sarà il conquisto4, Seir sarà il conquisto de’ suoi nemici; e Israele farà prodezze.

19  E uno, disceso di Giacobbe, signoreggerà e distruggerà chi sarà scampato della città.

20  Poi Balaam riguardò Amalec, e prese a proferir la sua sentenza, e disse: Amalec è una primizia di Gentili, e il suo rimanente sarà ridotto a perdizione.

21  Poi riguardò il Cheneo, e prese a proferir la sua sentenza, e disse: La tua stanza è forte, et tu hai posto il tuo nido nella rupe.

22  Ma pur Cain sarà disertato, infino a tanto che Assur ti meni in cattività.

23  Poi prese di nuovo a proferir la sua sentenza, e disse: Guai a chi viverà dopo che Iddio avrà innalzato colui!

24  Poi appresso verranno navi dalla costa di Chittim, E affliggeranno Assur, e oppresseranno Eber; Ed essi ancora saranno ridotti a perdizione.

25  Poi Balaam si levò, e se ne andò, e ritornò al suo luogo5; e Balac altresì andò a suo cammino.

Israele sedotto dalla idolatria Moabita.

25  OR Israele, stanziato in Sittim, cominciò a fornicar con le figliuole di Moab6.

2  Ed esse invitarono il popolo a’ sacrificii de’ loro iddii, e il popolo ne mangiò, e adorò gl’iddii d’esse7.

3  E Israele si congiunse con Baal-peor; laonde l’ira del Signore si accese contro a Israele.

4  E il Signore disse a Mosè: Prendi tutti i Capi del popolo, e appiccali al Signore, davanti al sole; e l’ira accesa del Signore si rivolgerà d’Israele.

5  Mosè disse ancora a’ Giudici d’Israele: Uccida ciascun di voi quelli de’ suoi, che si son congiunti con Baal-peor8.

6  Or in quel mezzo tempo un uomo d’Israele venne, e menò a’ suoi fratelli una donna Madianita, davanti agli occhi di Mosè, e davanti agli occhi di tutta la raunanza de’ figliuoli d’Israele, i quali piangevano all’entrata del Tabernacolo della convenenza.

7  E Finees, figliuolo d’Eleazaro, figliuolo del Sacerdote Aaronne, avendo ciò
veduto, si levò d’infra la raunanza, e prese in mano una lancia.

8  Ed entrò dietro a quell’uomo Israelita, dentro al lupanare, e li trafisse amendue, l’uomo Israelita, e la donna, per lo ventre d’essa. E la piaga fu arrestata d’in su i figliuoli d’Israele.

9  E i morti di quella piaga furono ventiquattromila9.

10  E il Signore parlò ancora a Mosè, dicendo:

11  Finees, figliuolo d’Eleazaro, figliuolo del Sacerdote Aaronne, ha acquetata l’ira mia d’in su i figliuoli d’Israele; perchè è stato mosso del mio zelo nel mezzo di loro; laonde io non ho consumati i figliuoli d’Israele nella mia gelosia.

12  Perciò digli ch’io gli do il mio patto di pace10.

13  E il patto del Sacerdozio perpetuo sarà suo, e della sua progenie dopo lui; perciocchè egli è stato mosso di zelo per l’Iddio suo, e ha fatto purgamento per li figliuoli d’Israele.

14  Or il nome dell’uomo Israelita ucciso, il quale era stato ucciso con la donna Madianita, era Zimri, figliuolo di Salu, Capo d’una famiglia paterna de’ Simeoniti.

15  E il nome della donna Madianita uccisa era Cozbi, figliuola di Sur, Capo di nazioni, e di famiglia paterna in Madian.

16  Poi il Signore parlò a Mosè, dicendo:

17  Fate guerra a’ Madianiti, e percoteteli;

18  Conciossiachè essi abbiano fatta guerra a voi, co’ loro inganni11, che v’hanno fatti nel fatto di Peor, e nel fatto di Cozbi, figliuola d’un de’ Capi di Madian, lor sorella, ch’è stata uccisa al giorno della piaga avvenuta per cagione di Peor.

Nuovo censimento del popolo, all'uscita dal deserto.

26  ORA, dopo quella piaga, il Signore disse a Mosè e ad Eleazaro, figliuolo d’Aaronne, Sacerdote:

2  Levate la somma di tutta la raunanza de’ figliuoli d’Israele, annoverando dall’età di vent’anni in su, per le nazioni loro paterne, tutti quelli che possono andare alla guerra in Israele.

3  Mosè adunque, e il Sacerdote Eleazaro, parlarono loro nelle campagne di Moab, presso al Giordano di Gerico, dicendo:

Annoverate il popolo, dall’età di vent’anni in su; come il Signore avea comandato a Mosè, e ai figliuoli d’Israele, ch’erano usciti del paese di Egitto.

5  Il primogenito d’Israele fu Ruben12. I figliuoli di Ruben furono, di Hanoc, la
  1. Mat. 2. 2. Apoc. 22. 16.
  2. Gen. 49. 10. Sal. 110. 2
  3. Ossia di Set.
  4. 2 Sam. 8. 14.
  5. Num. 31. 8.
  6. Num. 31. 16.
  7. Es. 34. 15, 16. 1 Cor. 10. 20.
  8. Deut. 13. 6-15.
  9. 1 Cor. 10. 8.
  10. Mal. 2. 4.
  11. Apoc. 2. 14.
  12. Si confronti per questo censimento Gen. 46. 8-27 e 1 Cron. cap. 2-8.