Compagnia

Giovanni Prati

Olindo Malagodi 1876 Indice:Prati, Giovanni – Poesie varie, Vol. II, 1916 – BEIC 1901920.djvu sonetti Compagnia Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Memoria acerba E i' canto
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XIII. Da 'Psiche'
[p. 207 modifica]

LXIII

COMPAGNIA

Qui fra le genti, una gran voce o un’eco
fievole e bassa il nome nostro sia,
tutti, in florida landa o in nudo speco,
bisogno abbiam di santa compagnia.
E il pellegrin, che in di ridente o bieco
varca l’amara valle e non oblia
i suoi dolci sepolti, ha sempre seco
i compagni miglior lungo la via.
Oh, quante volte in una nube bianca,
in un lume notturno, un caro viso
passa a riconfortar l’anima stanca!
Passa, e bisbiglia: — 11 piú aspettar m’è duolo. —
E il viator, ch’era un istante assiso,
s’alza al cammin, com’augelletto al volo.