Vita e morte

Giovanni Prati

Olindo Malagodi 1876 Indice:Prati, Giovanni – Poesie varie, Vol. II, 1916 – BEIC 1901920.djvu sonetti Vita e morte Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Campana (Prati) Visita
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XIII. Da 'Psiche'
[p. 197 modifica]

XLV

VITA E MORTE

Vita e Morte van sempre in compagnia,
con abito gentil, sotto la luna;
e, il tempo ad ingannar, lungo la via
conversano coi numi e la Fortuna.
Un bel raggio sul fronte ha ciascheduna,
e una grazia di ciel che non s’oblia:
e piena, al sol che nasce o al di che imbruna,
dei due fantasmi è la pupilla mia.
Vita e morte è in ogn’crba e in ogni foglia;
vita e morte in ogn’aura e in ogni sasso;
vita e morte in ogn’ombra e in ogni stella.
A me piace adorarle; e non m’invoglia
raffrettare o tardar l’ultimo passo,
non sapendo ben dir qjal è piú bella.