Apri il menu principale

Udiste d'Austria il fato acerbo, e tristo

Francesco Passerini

U Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Udiste d’Austria il fato acerbo, e tristo Intestazione 16 giugno 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Francesco Passerini


[p. 323 modifica]

I1


Udiste d’Austria il fato acerbo, e tristo,
     E’ gran terror, che per l’Italia corse
     Il dì, che pose empio Tiranno in forse
     Coll’Impero German la Fè di Cristo,
5Gran Re, l’udiste; e a nobil’ira misto
     Ardervi in fronte un bel desio si scorse:
     Volò questo a Leopoldo, e Voi precorse,
     E primiero pugnar per lui fu visto.

[p. 324 modifica]

Fu Con Ernesto, e ’l sen gli armò di smalto;
     10Fu poi con Carlo, e gli animò la spada;
     Fu alfin con Voi nel glorioso assalto.
Scorse allor la Vittoria ogni contrada:
     Ma veggio il fatal brando ancora in alto.
     Chi sa, che al suo cader l’Asia non cada?