Differenze tra le versioni di "Wikisource:Bar/Archivio/2009.10"

:Tu credi che i rappresentanti di Kindle in Italia possano ottenere l'accesso dei loro strumenti non solo a Wikipedia ma anche a Wikisource. Ho capito bene? Se ho capito bene però ti seguo solo fino a un certo punto: se i legali di Amazon hanno stretto un accordo con WikiMedia Foundation per l'accesso dei loro lettori ai contenuti di Wikipedia mi auguro che WMF non abbia commesso la pazzia di limitare l'accesso alla sola Wikipedia, ma abbiano permesso l'accesso a *tutti* i contenuti dei progetti WMF: a parità di strumento poter accedere alla sola enciclopedia quando con un accordo con il medesimo interlocutore sarebbe possibile accedere a dizionari, biblioteche, libri di testo, file multimediali ecc. ecc. in tot lingue sarebbe un controsenso.
:Sono portato a pensare che il nome di Wikipedia sia quello che richiama maggiormente l'opinione pubblica e sia stato scelto per tale motivo. D'altronde queste sono mie personali supposizioni. - '''[[Utente:OrbiliusMagister|<span style="color:orange;">&epsilon;</span><span style="color:blue;">&Delta;</span>]][[Discussioni utente:OrbiliusMagister|<span style="color:brown;">&omega;</span>]]''' 18:08, 28 ott 2009 (CET)
 
::Non so i termini della questione posta qui sopra, ma ho avuto modo di scambiare due chiacchiere con Mizar e ho capito forse meglio quello che intende. Mizar pone una giusta domanda: dato che finalmente il mercato degli ebook reader si sta muovendo, anche in Italia, come facciamo noi per far conoscere Wikisource e allo stesso tempo offrire i nostri servigi su quei device (il che sarebbe perfettamente nei nostri obiettivi ed un gioco ''win-win'' sia per i device che per noi)?
::Lavorare sui pdf mi sembra la scelta sbagliata. Se nel breve periodo può essere più semplice, noi sourciani dobbiamo puntare a far si che ''Wikisource stessa sia visibile e pienamente leggibile tramite gli ebook reader''. E ho paura non sia una cosa molto semplice. Ricordo che per i cellulari, esisteva una versione ''ridotta'' e ''adattata'' di Wikipedia. Probabilmente è un lavoro a livello software, un ''mirroring'' o che altro del nostro progetto con un'infrastruttura più leggera, senza immagini e template o cos'altro. Insomma, qualcosa che non è immediato. Mizar proponeva di cercare, qui in Italia, qualcuno disposto a lavorare su quelòla versione di Wikisource (se ho capito bene). Noi siamo GFDL e facciamo quello che sappiamo fare. UN professionista si occupa di renderci leggibili (magari Tombolini, un editore online) e si crea dal niente una biblioteca non male di tesi in italiano e PD. Tutti sono contenti: noi siamo letti e lui ha un mercato più ampio di ebook. Una cosa del genere, giusto? --[[Speciale:Contributi/93.51.180.12|93.51.180.12]] 23:47, 28 ott 2009 (CET)
Utente anonimo