Differenze tra le versioni di "Pagina:Geografia fisica, Geikie 1878.djvu/38"

 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 75%
+
Pagine SAL 100%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
<section begin="s1" />sono varie le condizioni fisiche delle diverse porzioni della superficie terrestre che circondano la patria nostra! Quante ragioni di squilibrio di temperatura nelle diverse stagioni! Ecco perchè i venti da noi si cambiano da un giorno all’altro, da ora ad ora, soffiando alternatamente in tutte le direzioni possibili. Ecco perchè i venti caldi e i venti freddi si alternano così sovente tanto d’inverno, quanto d’estate.
 
<section begin="s1" />sono varie le condizioni fisiche delle diverse porzioni della superficie terrestre che circondano la patria nostra! Quante ragioni di squilibrio di temperatura nelle diverse stagioni! Ecco perchè i venti da noi si cambiano da un giorno all’altro, da ora ad ora, soffiando alternatamente in tutte le direzioni possibili. Ecco perchè i venti caldi e i venti freddi si alternano così sovente tanto d’inverno, quanto d’estate.
 
<section end="s1" /><section begin="s2" />{{Ct|t=2|v=2|{{Sc|iv. — evaporazione e condensazione dell’acqua nell’atmosfera.}}}}
 
<section end="s1" /><section begin="s2" />{{Ct|t=2|v=2|{{Sc|iv. — evaporazione e condensazione dell’acqua nell’atmosfera.}}}}
70. Abbiamo stabilito (§ 40) che uno dei più importanti ingredienti dell’atmosfera è il vapore acqueo. Studiando anzi tutto attentamente come ci entra e come ne è espulso, vedrete come, anche in questo caso, i più sublimi trovati della scienza trovino una facile dimostrazione nelle cose più famigliari.
+
{{§|70|70.}} Abbiamo stabilito ({{Pg|18#40|§ 40}}) che uno dei più importanti ingredienti dell’atmosfera è il vapore acqueo. Studiando anzi tutto attentamente come ci entra e come ne è espulso, vedrete come, anche in questo caso, i più sublimi trovati della scienza trovino una facile dimostrazione nelle cose più famigliari.
   
71. In una camera dove arse tutto il giorno un buon fuoco, e stettero parecchie persone a convegno, si può credere che l’aria sia abbastanza asciutta Ma portatevi, se vi piace, una tazza d’acqua molto fredda, e badate a ciò che avviene. Voi vedete che l’esterna parete della tazza si appanna, cioè si copre di un leggerissimo strato come di nebbia. Qualche istante più tardi la nebbia è divenuta rugiada, mostrandosi quella parete tutta coperta di gocce d’acqua, le quali, se la cosa va più oltre, si uniscono e formano dei rigagni che corrono giù serpeggiando aderenti alla vitrea parete.
+
{{§|71|71.}} In una camera dove arse tutto il giorno un buon fuoco, e stettero parecchie persone a convegno, si può credere che l’aria sia abbastanza asciutta. Ma portatevi, se vi piace, una tazza d’acqua molto fredda, e badate a ciò che avviene. Voi vedete che l’esterna parete della tazza si appanna, cioè si copre di un leggerissimo strato come di nebbia. Qualche istante più tardi la nebbia è divenuta rugiada, mostrandosi quella parete tutta coperta di gocce d’acqua, le quali, se la cosa va più oltre, si uniscono e formano dei rigagni che corrono giù serpeggiando aderenti alla vitrea parete.
   
72. Avrete poi osservato come nelle sere d inverno sono appannati e gocciami i vetri nell’interno delle camere abitate e dei pubblici ridotti.
+
{{§|7272.}} Avrete poi osservato come nelle sere d inverno sono appannati e goccianti i vetri nell’interno delle camere abitate e dei pubblici ridotti.
   
73. Donde viene l’umidità nei suddetti casi? Dai
+
{{§|73|73.}} Donde viene l’umidità nei suddetti casi? Dai
 
<section end="s2" />
 
<section end="s2" />
7 022

contributi