Rime (Stampa)/Rime varie/CCLVI

Rime varie

CCLVI

../CCLV ../CCLVII IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCLV Rime varie - CCLVII

[p. 148 modifica]

CCLVI

Forse allo stesso.

     Quel lume, che ’l mar d’Adria empie ed avampa
di sí bei frutti e di sí degni efTetti,
per via di prose e versi alti ed eletti,
che natura ed Amor, conte, in voi stampa,
     è lume proprio de la vostra lampa,
e frutti de’ vostr’alti e bei concetti,
e non reflesso degli oscuri obietti
di me misera, afflitta e lassa Stampa.
     E, se vostra infinita caritade
me bassa e grave di terreno peso
di cosí rare lode empie ed ingombra,
     alfin ritorna in voi la chiaritade,
che, di nessuna indegnità ripreso,
fate sparir la lode altrui qual ombra.