Rime (Stampa)/Rime varie/CCLVII

Rime varie

CCLVII

../CCLVI ../CCLVIII IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCLVI Rime varie - CCLVIII

[p. 149 modifica]

CCLVII

A Vinciguerra II da Collalto.

     O inaudita e rara cortesia,
donar i pregi del suo proprio onore
ad una donna umil, che ’l proprio core,
non pur altro, non ha che di lei sia!
     Ben v’avea fra tutti altri alzato pria
a chiaro segno il vostro alto valore,
senza nova cercar gloria e splendore
per questa disusata e rara via;
     sí che non resti modo alcuno in terra,
ond’uom possa poggiar per farsi chiaro,
non cerco da l’illustre Vinciguerra.
     O spirto, in mille guise eccelso e raro,
qual vena d’eloquenzia petto serra,
che possa gir a le tue lodi a paro?