Rime (Stampa)/Rime d'amore/CCXXX

Rime d'amore

CCXXX

../CCXXIX ../CCXXXI IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime d'amore - CCXXIX Rime d'amore - CCXXXI

 
Signor, per cortesia,
non mi dite che, quand’andaste via,
Amor mi negò ’l pianto
perché, vedendo in me già spento il foco,
l’acqua non v’avea loco
per temperarlo alquanto;
anzi dite più tosto che fu tanto
in quel punto l’ardore,
che diseccò l’umore;
e non potei mostrare
l’acerba pena mia col lagrimare,
per ciò che ’l corpo mio, d’ogni umor casso,
o restò tutto foco, o tutto sasso.