Ragion, tu porgi alla confusa mente

Prudenza Gabrielli

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti/Scritture di donne Letteratura Ragion, tu porgi alla confusa mente Intestazione 14 settembre 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT



[p. 87 modifica]

I


Ragion, tu porgi alla confusa mente,
     Della tua luce un raggio almo e sereno:
     E mostri a quanti error disciolga il freno
     Un cor, che a vil caduco amor consente.
5Onde del Bel, che a lagrimar sovente
    N’astringe, io fuggo il rapido baleno:

[p. 88 modifica]

     Che non sì tosto il vedi, egli vien meno,
     10E brev’età tutte sue forze ha spente.
Faccia pur altri a se meta fatale
     Lo splendor d’un bel volto; ed in poch’ore
     Abbia il Bello, e l’amor la sorte eguale.
Io che nobil racchiudo in petto ardore,
     Non fò pago il pensier d’oggetto frale,
     Perchè eternar bramo nell’alma amore.