Primo libro di Samuele (Diodati 1821)/capitolo 7

../capitolo_6

../capitolo_8 IncludiIntestazione 24 febbraio 2012 75% Da definire

capitolo 6 capitolo 8

[p. 241 modifica] 7  E que’ di Chiriat-iearim vennero, e ne menarono l’Arca del Signore, e la condussero nella casa di Abinadab1, sul colle; e consacrarono Eleazaro, figliuolo di esso, per guardar l’Arca del Signore.

Sconfitta dei Filistei in Mispa.

2  OR lungo tempo appresso che l’Arca fu posata in Chiriat-iearim, che furono vent’anni, tutta la casa d’Israele si lamentò, gridando dietro al Signore.

3  E Samuele parlò a tutta la casa d’Israele, dicendo: Se pur voi vi convertite con tutto il vostro cuore al Signore2, togliete del mezzo di voi gl’iddii degli stranieri, ed Astarot; ed addirizzate il cuor vostro al Signore, e servite a lui solo3, ed egli vi riscoterà dalla mano de’ Filistei.

4  I figliuoli d’Israele adunque tolsero via i Baali e Astarot; e servirono al solo Signore.

5  Poi Samuele disse: Adunate tutto Israele in Mispa, ed io supplicherò al Signore per voi.

6  Essi adunque si adunarono in Mispa, ed attinsero dell’acqua, e la sparsero davanti al Signore4, e digiunarono quel giorno; e quivi dissero; Noi abbiamo peccato contro al Signore5. E Samuele giudicò i figliuoli d’Israele in Mispa.

7  Ora, quando i Filistei ebbero inteso che i figliuoli d’Israele s’erano adunati in Mispa, i principati de’ Filistei salirono contro ad Israele. Il che come i figliuoli d’Israele ebbero udito, temettero dei Filistei;

8  E dissero a Samuele: Non restar di gridar per noi al Signore Iddio nostro, acciocchè egli ci salvi dalla mano de’ Filistei.

9  E Samuele prese un agnel di latte, e l’offerse tutto intiero in olocausto al Signore. E Samuele gridò al Signore per Israele; e il Signore l’esaudì.

10  Ora, mentre Samuele offeriva quell’olocausto, i Filistei si accostarono in battaglia contro ad Israele; ma il Signore in quel giorno tonò sopra i Filistei con gran tuono, e li mise in rotta6; e furono sconfitti davanti ad Israele.

11  E gli Israeliti uscirono di Mispa, e perseguitarono i Filistei, e li percossero fin disotto a Bet-car.

12  Allora Samuele prese una pietra, e la pose fra Mispa e la punta della rupe; e [p. 242 modifica]pose nome a quella pietra Eben-ezer7; e disse: Il Signore ci ha soccorsi fino a questo luogo.

13  E i Filistei furono abbassati, e non continuarono più d’entrar ne’ confini d’Israele. E la mano del Signore fu contro a’ Filistei tutto il tempo di Samuele.

14  E le città, che i Filistei aveano prese ad Israele, ritornarono ad Israele; Israele riscosse dalle mani dei Filistei quelle città da Ecron fino a Gat, insieme co’ lor confini. E vi fu pace tra gl’Israeliti e gli Amorrei.

15  E Samuele giudicò Israele tutto il tempo della vita sua.

16  Ed egli andava d’anno in anno attorno in Betel, e in Ghilgal, e in Mispa, e giudicava Israele in tutti que’ luoghi.

17  Ma il suo ridotto era in Rama; perciocchè quivi era la sua casa, e quivi giudicava Israele; quivi ancora edificò un altare al Signore.