Poesie (Campanella, 1938)/Poesie postume/I. Sonetti religiosi/5. Per monacazione

5. Per monacazione

../4. Ad un nuovo alunno della religione di somaschi ../../II. Sonetti letterari e filosofici IncludiIntestazione 25 luglio 2022 75% Da definire

Poesie postume - 4. Ad un nuovo alunno della religione di somaschi Poesie postume - II. Sonetti letterari e filosofici
[p. 213 modifica]

5

[Per monacazione]

Io, ch’oggi d’Artemisia lascio il nome,
finito il corso del natio costume,
e mi consacro al pio celeste Nume,
cui son mie voglie omai soggette e dome,
e rendo al mondo le caduche some
presso la guida dell’eterno lume,
ch’all’alto volo mi vestí le piume,
spogliati i panni e le superbe chiome:
chieggio licenzia a voi del sangue mio:
altro padre, altra madre a me conviene,
altre suore e fratelli ed altro zio.
Entro fra sacri ferri e pie catene;
a tutti dico addio; parenti, addio:
arrivederci presso al Sommo Bene.