Per che io non vi scriva como soglio

Pieraccio Tedaldi

Aldo Francesco Massera XIII secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. II, 1920 – BEIC 1928827.djvu sonetti Per che io non vi scriva corno soglio Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

Bindo, e' non par che per me truovi foglio Lo nome a voi si face, ser Pacino
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XXIV. Pieraccio Tedaldi
[p. 57 modifica]

II

2 — RISPOSTA DI BINDO
Mentre si scusa, rinfaccia al padre le sue dilapidazioni.

Per che io non vi scriva como soglio,
non ne portate cruccio nel cor vostro:
ché piú, che con iscritta vi dimostro,
4da ubbidirvi mai non mi discioglio.
Ma la troppa faccenda, ch’io raccoglio,
de la mia mente si n’occúpa il chiostro,
che ne cessa da voi quel, che, dimostro,
8diletto saria piú, che discordoglio.
Ciò, che si fa per me, si fonda ivi.
dove l’animo mio sempre dispono,
11che ’l bel sermonti e l’avversar’derivi.

[p. 58 modifica]

Cosi voless’Iddio che di tal dono
ripien v’avessi, quando or quinci or quiv
14dispergevate il vostro patrimòno!
Ma il vostro lume mi mostra la via,
ch’i’ ho tenuta e terrò tuttavia.