Pagina:Il Buddha, Confucio e Lao-Tse.djvu/493

416 parte seconda

3. Pa-cèng, Le otto faccende del Governo, Economia politica.

1. Annona.1

2. Commercio.

3. Culto.

4. Lavori pubblici.

5. Istruzione pubblica.

6. Distribuzione della Giustizia.

7. Ospitalità.

8. Esercito.


4. Wu-ki, Le cinque convenzioni astronomiche, Astronomia.


1. Anno, 2. Mese, 3. Giorno, 4. Costellazioni, 5. Computo.


5. — Questo numero non era nella Tavola rivelata a Fu-hsi. Vi fu aggiunto più tardi per esprimere le perfezioni del capo dello Stato, quasi personificando in un tipo solo le eccellenti qualità dei «Cinque augusti sovrani» dell’antichità.2

6. San-tè, Le tre autorità, Governo.

1. Rettitudine e Giustizia (in tempo di) Pace.

2. Vigoria e severità ( » ) Disordini e violenza.

3. Dolcezza ( » ) Ordine.



  1. A ciascuna di queste otto faccende del Governo era deputato un magistrato o ministro.
  2. I Cinque augusti sovrani sono Fu-hsi, Shén-nung, Huang-ti, Shao-hao e Cuan-hsü; secondo altri sono invece Shao-hao, Cuan-hsü, Ti-kuh, Yao e Shun; vedi pag. 294-295, e n. 1.