Pagina:Il Buddha, Confucio e Lao-Tse.djvu/482


parte seconda 405


Capitolo VII.


Metafisica Confuciana.


Lo Yi-king. — Sistema categorico delle cognizioni umane. — Della Materia. — Dell’uomo e dell’umana natura.


§ 1. — Prima di esporre le idee, ch’ebbero su alcuni punti della metafìsica i filosofi del tempo de’ Sung, c’è mestieri dir qualcosa di più intorno allo Yi-king, che è il fondamento di questa scuola. Nel capitolo iv abbiam detto quanto bastava riguardo alla sua compilazione, qui riferiremo del contenuto e della natura del libro. Fu-hsi, il mitologico fondatore della civiltà cinese, è il supposto autore dell’opera. Egli ci vien rappresentato come un profondo osservatore della natura: gli astri del firmamento, le produzioni della terra, e piante e animali e


    3. Si-ming, di Cang-tsai Tse-heu, comunemente chiamato Cang-tse, che fiorì tra il 1020 e il 1070. 4. Cèng-mung, dello stesso. 5. Huang-ki-king-she-shu, di Shao-yung Yao-fu soprannominato Khang-tsie, comunemente Shao-tse, che fiorì tra il 1011 e il 1077. 6. Yi-king-ki-mung, di Cu-tse

    vedi p. 403, n. 1 (1 e 14).


    7. Kia-li, dello stesso

    8. Liu-liu-sin-shu, di Thsai-Yüan-ting Li-thung soprannominato Si-shan (1135-1198).

    9. Hung-kieh-huang-ki-nui-phien, di Thsai-Chéng Cung-mo soprannominato Kiu-fèng, fratello del sopraddetto.

    Il signor Von der Gabelentz ha pubblicato il testo del Thai-ki-thu-shuo e il commento di Cu-tse, accompagnato dalle traduzioni manciurica e tedesca, Dresda, 1876.