Otello (Boito)/Atto terzo/Scena sesta

Atto terzo

Scena sesta

../Scena quinta ../Scena settima IncludiIntestazione 14 maggio 2010 100% Da definire

Atto terzo - Scena quinta Atto terzo - Scena settima


Jago e Otello

OTELLO
avvicinandosi a Jago
Come la ucciderò?
JAGO
Vedeste ben com’egli ha riso?
OTELLO
Vidi.
JAGO
E il fazzoletto?
OTELLO
Tutto vidi.
CIPRIOTI
Coro interno
Evviva! Alla riva!
VOCI LONTANE
Allo sbarco!
OTELLO
È condannata.
TUTTI
Evviva!
OTELLO
Fa ch’io m’abbia un velen per questa notte.
TUTTI
Evviva il Leon di San Marco!
JAGO
Il tosco, no - Val meglio soffocarla,
là nel suo letto, là, dove ha peccato.
OTELLO
Questa giustizia tua mi piace.
JAGO
a mezza voce
A Cassio - Jago provvederà.
OTELLO
Jago, fin d’ora mio Capitano t’eleggo.
JAGO
Mio Duce, grazie vi rendo.
Ecco gli Ambasciatori.
Li accogliete. Ma ad evitar sospetti,
Desdemona si mostri a quei Messeri.
OTELLO
Si, qui l’adduci.

Jago esce dalla porta di sinistra; Otello s’avvia verso il fondo per ricevere gli Ambasciatori