Nell'ora

Giovanni Prati

Olindo Malagodi 1876 Indice:Prati, Giovanni – Poesie varie, Vol. II, 1916 – BEIC 1901920.djvu sonetti Nell'ora Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
A mio padre Corsiero
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XIII. Da 'Psiche'
[p. 218 modifica]

LXXXV

NELL’ORA

Nell’ora che il soave Espero ascende
e di molle candor l’etere imbianca,
e dal torbido mondo a sé si rende
la soletta pensosa anima stanca,
sciamo: — In che parte, o mie nomadi tende,
avrete posa un di libera e franca? —
E di lá da quel dolce astro che splende
sento la patria, che qua giú mi manca.
Che di lá da quel dolce astro hanno sede
de’ miei cari gli spirti e quelle muse,
che a me lasso, sin qui, stettero in fede;
e la mia pace or piú che la mia fama,
fuor da queste maligne ombre confuse,
di lá da quel romito astro mi chiama.