Libro piccolo di meraviglie/27

27. Meraviglie dell'Irlanda

../26 ../28 IncludiIntestazione 19 giugno 2008 75% romanzi

26 28


Noi caminamo su per questo fiume tanto, che giugnemo nel reame d’Ibernia, che già si chiamò Irlanda. E sapiate che ’l re d’Inghilterra è signore d’una parte di questo reame, e l’altra parte tengono due signori, che l’uno si chiama duca d’Orseste, e l’altro conte di Became; e questi due signori fano gran guerra al re d’Inghilterra. Il detto re non tiene in questa isola più che quattro città: l’una si chiama Divellino, l’altra Giodono, l’altra San Giovanni, e l’altra Bindosoro.

E in questa isola sono gran quantità di giente salvatiche, e abitono sulle montagne, e sono giente poverissime, e non ànno abondanza se non di carne e non punto di vino. In questa isola d’Irlanda è un grande lago d’acqua, e in mezo di questo lago è una isola, abitata da più generazioni di gente, che vi vivono tanto che v’è chi à ricordo di dugento anni o più; e quando rincresce loro il vivere, si fanno portare all’isola grande; e sono posti in terra, subito muoiono.