Apri il menu principale

La nobil Donna, che con forte mano

Teresa Grillo Pamphili

L Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura La nobil Donna, che con forte mano Intestazione 14 aprile 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Teresa Grillo Panfilia


[p. 209 modifica]

II


La nobil Donna, che con forte mano
     Altera siede a governar l’impero
     De’ sensi, che vorrian da lei lontano
     Sottrarsi, e correr’ogni lor sentiero;

[p. 210 modifica]

5Per man mi prende e per deserto e strano
     Calle mi guida, e a lei va innanzi il Vero:
     Io veggio allor misero stuolo insano
     In parte, ove si turba il mio pensiero,
Quei, dice, che tua mente empion d’orrore,
    10Miei furo un tempo, indi da me fuggiro
    Tratti dai vezzi d’un fallace Amore
Or tra speme e timor, sempre in martiro
     Piangon le lor ferite e’l grave errore;
     Ed apprendon Ragion dal lor deliro.