Apri il menu principale

La Cortigiana (1525)/Atto quarto/Scena diciottesima

Atto quarto
Scena diciottesima

../../Atto quarto/Scena diciassettesima ../../Atto quarto/Scena diciannovesima IncludiIntestazione 2 giugno 2008 75% Teatro

Atto quarto - Scena diciassettesima Atto quarto - Scena diciannovesima

Rosso, solo.

Rosso
L’Armellino, che dà questo ufficio, ha il torto a non darli la referma per dieci anni a costui, perché conosce i mariuoli benissimo. Oh, oh, che cose ladre se fanno in questa Roma porca! Dio è pur paziente a non gli mandare un dí qual[che] gran flagello. Me, che merito le forche per antipasto, costui ha lassato andare; il povero Romanello ha perduto el saio et è in prigione, e pagherà altro che ciance! Ma bisogna avere buona sorte al mondo. Ora a ritrovare la vecchia allegramente!