Di luglio vo' che sia cotal brigata

Cenne da la Chitarra

Aldo Francesco Massera XIII secolo/XIV secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Di luglio vo' che sia cotal brigata Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Di giugno siate in tale campagnetta Di agosto vi riposo in aere bella
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XVII. Cenne dalla Chitarra d'Arezzo
[p. 179 modifica]

VIII

Luglio.

Di luglio vo’ che sia cotal brigata
in Arestano, con vin di pantani,
con acque salse ed aceti soprani,
4carne di porco grassa a peverata;
e poi, diretro a questo, una insalata
di salvi’ e ramerin, per star piú sani,
carne di volpe guascotta a due mani
8e, a cui piacesse drieto, cavoiata;
con panni grossi lunghi d’eremita:
e sia si forte e terribile caldo,
11com’ha il sol leone a la finita;
ed un brutto converso per castaido,
avaro, che si appaghi di tal vita:
14la moglie a ciascadun sia ’n manovaldo.