Di febbraio vi metto in valle ghiaccia

Cenne da la Chitarra

Aldo Francesco Massera XIII secolo/XIV secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Di febbraio vi metto in valle ghiaccia Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Io vi doto, del mese di gennaio Di marzo vi riposo in tal maniera
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XVII. Cenne dalla Chitarra d'Arezzo
[p. 176 modifica]

III

Febbraio.

Di febbraio vi metto in valle ghiaccia
con orsi grandi vegli montanari,
e, voi cacciando con rotti calzari,
4la neve metta sempre e si disfaccia;
e quel, che piace a l’uno, a l’altro spiaccia
con fanti ben retrosi e bacalari;
tornando poi la sera ad osti cari,
8lor mogli tesser tele ed ordir accia.
E ’n questo vo’ che siate senza manti,
con vin di pome, che’1 stomaco affina;
11in tal alberghi gran ’sospiri e pianti,
tremoti, venti: e non sian con ruina,
ma sian si forti, che ciascun si stanchi,
14da prima sera infino la mattina.