Cosi è l'uomo, che non ha denari

Cecco Angiolieri

Aldo Francesco Massera XIII secolo Indice:Prati, Giovanni – Poesie varie, Vol. II, 1916 – BEIC 1901920.djvu sonetti Cosi è l'uomo, che non ha denari Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
In questo mondo, chi non ha moneta Se l'omo avesse 'n sé conoscimento
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti (Cecco Angiolieri)
[p. 101 modifica]

LXXVI

E di quelli, che produce la povertá.

Cosi è l’uomo, che non ha denari,
come l’uccel quand’è vivo pelato;
E uomin di salutarlo li son cari:
4com’un malatto sei veggion da lato.
E dolci pomi li paion amari,
e ciò, ch’elli od’e vede, li è disgrato;
per lu’ ritornan li cortes’avari:
8or quest’è ’1 secol del pover malfato!
Un rimedi’ ha per lu’ in questo mondo:
ched e’ s’alTogh’anz’oggi, che domane,
11che fa per lu’ la mort’e non la vita.
Ma que’, c’ha la sua borsa ben fornita,
ogn’uom li dice: — Tu se’ me’, che ’l pane, —
14e ciò, che voòl, come mazza va tondo.