Canti (Sole)/Torre del Greco

sonetti

../Un'ora ../Sorrento o Torquato Tasso IncludiIntestazione 26 maggio 2011 100% poesie

Un'ora Sorrento o Torquato Tasso
[p. 175 modifica]

TORRE DEL GRECO
(la notte dal 22 al 23 settembre 1859)





Da queste onde tranquille,
     Che sì pura del ciel rendon l’imago
     E in ampio giro d’isole e di ville
     Ridono in vista di sereno lago;

E da questo infocato5
     Monte che tuona vaporando, e pare
     Mal volentieri sul confin locato
     De l’inimico armonioso Mare;

Una voce profonda
     Vien per la notte a l’anima solinga,10
     Quando più l’aura mormora a la sponda,
     E i brevi sonni al pescator lusinga,

E lungo il curvo lito,
     Ogni altra voce, lontanando, tacque,
     E per l’etra lucente ed infinito15
     Passa la tarda luna alta su l’acque!

[p. 176 modifica]


T’intendo, eco verace
     De l’eterna parola, onde, le avverse
     Forze composte in ammiranda pace,
     La beltà varia del creato emerse!20

E l’alma canta, ed osa
     Mescer le note de’ concenti umani
     A la santa armonia che senza posa
     Vien dal fondo de’ mari e de’ vulcani!