A la domane, a l'apparér del giorno

Folgore da San Gimignano

Aldo Francesco Massera XIII secolo/XIV secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti A la domane, a l'apparér del giorno Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
E 'l sabato diletto ed allegrezza Ora si fa un donzello cavalieri (Laterza, 1920)
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XVI. Folgore da San Gimignano
[p. 168 modifica]

XXII

Domenica.

A la domane, a l’apparér del giorno
vcnente, che domenica si chiama,
qual piú li piace, damigella o dama,
4abbiane molte, che li sien da torno;
in un palazzo dipinto ed adorno
ragionare con quella, che piú ama;
qualunche cosa, che desia e brama,
8vegna in presente senza far distorno.
Danzar donzelli, armeggiar cavalieri,
cercar Firenze per ogni contrada,
11per piazze, per giardin e per verzieri;
e gente molta per ciascuna strada,
e tutti quanti il veggian volontieri:
14ed ogni di di ben in meglio vada.