Apri il menu principale

A governar di Pietro il sacro legno

Giambattista Felice Zappi

A Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Intestazione 13 ottobre 2019 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime dell'avvocato Gio. Batt. Felice Zappi e di Faustina Maratti sua consorte

[p. 17 modifica]

XXXV.1


A governar di Pietro il sacro legno
     Venne dal bel Metauro, il gran Nocchiero:
     Oh qual nuovo per l’onde aspro sentiero
     Oltre le mete dell’Erculeo segno!
5Ma scorgo, ahimè, che intorno arman lo sdegno
     Volturno ingiurioso, Affrico altero:
     Quà latra Scilla, e là Cariddi il fero
     Seno profonda, ov’han le furie il regno.
Ahimè le vele, ahimè l’onda rubella!
     10Ma tu la reggi, e nel suo gran periglio,
     Passa la neve e il mio destin con ella.
Così dal lito a te, Signore, il ciglio
     Dicea volgendo Italia, Italia bella,
     Di cui tu fosti e difensor e Figlio.

Note

  1. Per una Corona in lode di N. S. Papa Clemente XI.