Apri il menu principale

Un Cestellin di paglie un dì tessea

Giambattista Felice Zappi

U Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Intestazione 15 luglio 2018 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime dell'avvocato Gio. Batt. Felice Zappi e di Faustina Maratti sua consorte

[p. 11 modifica]

XXII.


Un Cestellin di paglie un dì tessea
     Tirsi, cantando appiè d’un verde alloro;
     Dentro vi chiuse un bacio, e poi dicea:
     Vanne in dono a colei per cui mi moro.
5Piacque l’opra ad Amor. Dentro al lavoro
     Vezzi alla Madre tolti anch’ei chiudea,
     E in un le punte di que’ dardi d’oro,
     Che scelti sol per le bell’Alme avea.
Quando l’aprì la semplice Nigella,
     10Il bacio del Pastor corse non tardo
     A prender loco in sulla fronte bella.
Ogni vezzo si sparse al viso ond’ardo;
     Verso il ciglio volaron le quadrella,
     E son quelle ch’ognor vibra col guardo.