Rime (Guittone d'Arezzo)/Poi ch'hai veduto Amor cum si ritrae

Poi ch'hai veduto Amor cum si ritrae

../Caro amico, guarda la figura ../Amor dogliosa morte si po dire IncludiIntestazione 12 settembre 2008 75% poesie

Guittone d'Arezzo - Rime (XIII secolo)
Poi ch'hai veduto Amor cum si ritrae
Caro amico, guarda la figura Amor dogliosa morte si po dire
[p. 269 modifica]

241

Cominzase la singulare sposizione del ditto Amore.


   Poi ch’hai veduto Amor cum si ritrae
e simel proprietá d’alcuna forma,
vogliàn veder significanza ch’hae
4e mostrar singularmente per norma
   le soe figure come ’l nome forma,
e che de gli artigli e turcascio fae,
e perpugnabel foco che trae,
8fiamma entien, saitte d’arco en orma.
   Nudo, cieco, di garzonil fazione,
che giá non fu ritratto en tal essenza
11dai savi senza ben propria cagione,
   che d’onni cosa fanno esperienza.
Unde d’Amor fan esta divisione,
14onni soa parte sponendo a nocenza.