Traduzioni e riduzioni/Dall'Iliade/Il sonno dell'uccisore

../Il selvaggio banchetto funebre

../Il sogno IncludiIntestazione 26 giugno 2020 75% Da definire

Dall'Iliade - Il selvaggio banchetto funebre Dall'Iliade - Il sogno
[p. 40 modifica]


il sonno dell’uccisore

Dopo che s’ebbero tolto l’amore del bere e del cibo,
ivano tutti a dormire, ciascuno alla propria capanna.
     Ma il Peleïde sul lido del mare dal molto sussurro
stava sdraiato e gemeva tra i molti Mirmidoni suoi,
in uno spazzo ove Tonde sciacquavano contro la spiaggia:
ecco che il sonno lo prese, sciogliendo le pene del cuore,
sonno soave che a sè l’abbracciò. Era stanco le membra,
per la sua corsa con Ettore, ad Ilio battuta dal vento.