Traduzioni e riduzioni/Dall'Iliade/I due araldi

../L'apparizione

../La madre IncludiIntestazione 25 giugno 2020 75% Da definire

Dall'Iliade - L'apparizione Dall'Iliade - La madre
[p. 4 modifica]


i due araldi

E malincuore que’ due, lungo il mare che mai non si ferma,
vennero dove i Mirmidoni avean le capanne e le navi.
Alla capanna vicino, vicino alla nave sua nera
stava seduto: nè certo l’eroe provò gioia a vederli:
quelli sentirono un brivido; e per reverenza del Capo,
stettero immobili senza a lui lare parola o domanda.
Bene egli tutto capi nel suo cuore ciò ch’era, e lor disse:
“Gioia con voi, messaggeri di Giove e degli uomini ancora:
fatevi, araldi, più presso: non voi; Agnmennone incolpo,
che qui mandava voi due per la giovane figlia di Brìseo.
Patroclo, nato dal Cielo, va dunque, e la giovane fuori
porta, e la dà, che la portino; ma testimoni li voglio