Tirsi, Tirsi, que' montone

Antonio Maria Tommasi

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Tirsi, Tirsi, que’ montone Intestazione 24 dicembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT



[p. 405 modifica]

XI


Tirsi, Tirsi, que’ montone
     Mira là quanto presume:
     Ei d’Arcadia al tanto Nume
     Strappi i freggi e le corone
5Deh scaverna orso o leone,
     Che lo spolpi e lo consume,
     O sommergilo nel fiume,
     O lo scaglia in quel burrone.
Che, se fame a ciò l’alletta,
     10Non è forse in questi miei
     Verdi poggi amena erbetta?
Ma son geni ingordi e rei,
     Cui più aggrada e più diletta
     Ciò, che rubano agli Dei.