Differenze tra le versioni di "Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/202"

(Alex_brollo: split)
 
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
  +
{{RigaIntestazione|196|{{Sc|antigone}}|}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
<poem>
+
{{poem t|
Antig.. Cangiar io teco stil ?— cangiar tu il core,
+
Antig.+ Cangiar io teco stil? — cangiar tu il core,
fora possibil più.
+
fora possibil piú.
 
Emone+8 Questi m’è padre:
;Emone
 
Questi m’è padre:
 
 
se a lui favelli, Antigone, in tal guisa,
 
se a lui favelli, Antigone, in tal guisa,
 
l’alma trafiggi a me.
 
l’alma trafiggi a me.
 
Antig.+9 Ti è padre; ed altro
;Antig.
 
Ti è padre; ed altro
 
 
pregio ei non ha; né scorgo io macchia alcuna,
 
pregio ei non ha; né scorgo io macchia alcuna,
 
Emone, in te, ch’essergli figlio.
 
Emone, in te, ch’essergli figlio.
;Creon.
+
Creon.+14 Bada;
Bada;
 
 
clemenza è in me, qual passeggero lampo;
 
clemenza è in me, qual passeggero lampo;
rea di soverchio sei; né Omai fa d’uopo,
+
rea di soverchio sei; né omai fa d’uopo,
 
che il tuo parlar nulla vi aggiunga...
 
che il tuo parlar nulla vi aggiunga...
;Antig.
+
Antig.+16 Rea
Rea
 
 
me troppo or fa l’incontrastabil mio
 
me troppo or fa l’incontrastabil mio
 
trono, che usurpi tu. Va; non ti chieggio
 
trono, che usurpi tu. Va; non ti chieggio
né la vita, né il trono. Il di, che il padre
+
né la vita, né il trono. Il , che il padre
 
toglievi a me, ti avrei la morte io chiesta,
 
toglievi a me, ti avrei la morte io chiesta,
o data a me di propria man l’avrei ;
+
o data a me di propria man l’avrei;
 
ma mi restava a dar tomba al fratello.
 
ma mi restava a dar tomba al fratello.
 
Or che compiuta ho la sant’opra, in Tebe
 
Or che compiuta ho la sant’opra, in Tebe
 
nulla a far mi riman: se vuoi ch’io viva,
 
nulla a far mi riman: se vuoi ch’io viva,
 
rendimi il padre.
 
rendimi il padre.
 
Creon.+8 Il trono; e in un con esso,
;Creon.
 
 
io t’offro ancor non abborrito sposo;
Il trono; e in un con esso,
 
  +
Emon, che t’ama piú che non mi abborri;
10 t’offro ancor non abborrito sposo;
 
Emon, che t’ama più che non mi abborri ;
+
che t’ama piú, che il proprio padre, assai.
 
Antig.+ Se non piú cara, piú soffribil forse
che t’ama più, che il proprio padre, assai.
 
;Antig.
 
Se non più cara, più soffribil forse
 
 
farmi la vita Emon potrebbe; e solo
 
farmi la vita Emon potrebbe; e solo
11 potrebb’ei. — Ma, qual fia vita? e trarla,
+
il potrebb’ei. — Ma, qual fia vita? e trarla,
 
a te dappresso? e udir le invendicate
 
a te dappresso? e udir le invendicate
ombre de’miei da te traditi, e spenti,
+
ombre de’ miei da te traditi, e spenti,
 
gridar vendetta dall’averno? Io, sposa,
 
gridar vendetta dall’averno? Io, sposa,
 
tranquilla, in braccio del figliuol del crudo
 
tranquilla, in braccio del figliuol del crudo
 
estirpator del sangue mio?...
 
estirpator del sangue mio?...
;Creon.
+
Creon.+13 Ben parli.
Ben parli.
 
 
Troppo fia casto il nodo: altro d’Edippo
 
Troppo fia casto il nodo: altro d’Edippo
  +
}}
</poem>
 
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
  +
</div>
 
<references/></div>
 
12 083

contributi