Pagina:Il Baretti - Anno II, n. 9, Torino, 1925.djvu/3: differenze tra le versioni

(→‎Pagine SAL 25%: Creata nuova pagina: IL BARETTI 39 ROMANTICISMO MASCHERATO Una disputa tardiva. Non parrà strano clic io qui mi metta a risuscitare i termini «l'un’an...)
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 50%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 6: Riga 6:




ROMANTICISMO MASCHERATO
{{ct|f=100%|t=1|v=1|L=5px|'''ROMANTICISMO MASCHERATO'''}}
'''Una disputa tardiva.'''


Una disputa tardiva.

Non parrà strano clic io qui mi metta a risuscitare i termini «l'un’antica questione, com¬ presa ormai nella storia delle polemiche e del¬ le idee, e anzi lontana tanto dal notro tempo e dalle nostre voglie, che nessuno è tratto a rinfrescarla con lo studio de' suoi do¬ cumenti. Qtc, se si è sentito questi ultimi anni parlare di neoclassicismo, bisognerebbe anche determinare su quale delle «lue pa¬ role, aggettivo e sostantivo, i suoi fautori po¬ nevano l’accento. Sarà facile convenire, inoltre, che. avesse o non avesse quel tentativo saldezza e organicità, non mirava a una conquista o a una riedificazione, non s'opponeva ad uri nemico «la abbattere; sforzandosi anzi a epurare il ciclo let¬ terario e a ripristinare un gusto clic (se si può «lire) delibasse e si .mggesso una per mia le locuzioni e le parole, sprezzava la confusione dei problemi e svalutava la volontà mistica, propa¬ gandista, profetica clic adopera le lettere a un fine violento verso la vita. Non riteneva, insom¬ ma, «l'avere a combattere un romanticismo.
Non parrà strano clic io qui mi metta a risuscitare i termini «l'un’antica questione, com¬ presa ormai nella storia delle polemiche e del¬ le idee, e anzi lontana tanto dal notro tempo e dalle nostre voglie, che nessuno è tratto a rinfrescarla con lo studio de' suoi do¬ cumenti. Qtc, se si è sentito questi ultimi anni parlare di neoclassicismo, bisognerebbe anche determinare su quale delle «lue pa¬ role, aggettivo e sostantivo, i suoi fautori po¬ nevano l’accento. Sarà facile convenire, inoltre, che. avesse o non avesse quel tentativo saldezza e organicità, non mirava a una conquista o a una riedificazione, non s'opponeva ad uri nemico «la abbattere; sforzandosi anzi a epurare il ciclo let¬ terario e a ripristinare un gusto clic (se si può «lire) delibasse e si .mggesso una per mia le locuzioni e le parole, sprezzava la confusione dei problemi e svalutava la volontà mistica, propa¬ gandista, profetica clic adopera le lettere a un fine violento verso la vita. Non riteneva, insom¬ ma, «l'avere a combattere un romanticismo.


5 632

contributi