Differenze tra le versioni di "Pagina:Catullo e Lesbia.djvu/273"

section e ancore
 
(section e ancore)
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
Chi non è convinto di questo, vuol dire che non ha letto il libro del nostro poeta, o veramente lo ha letto con quell’animo pregiudicato, che ha resi in ogni tempo ridicoli i comentatori di {{AutoreCitato|Dante}} e i tonsurati stiracchiatorì della {{TestoCitato|Bibbia}}.
+
<section begin="an1" />Chi non è convinto di questo, vuol dire che non ha letto il libro del nostro poeta, o veramente lo ha letto con quell’animo pregiudicato, che ha resi in ogni tempo ridicoli i comentatori di {{AutoreCitato|Dante}} e i tonsurati stiracchiatorì della {{TestoCitato|Bibbia}}.
   
 
Ho detto poc’anzi, che il libro di Catullo probabilmente prese nome dal ''passere''. Questa supposizione è nata da quei versi di Marziale:
 
Ho detto poc’anzi, che il libro di Catullo probabilmente prese nome dal ''passere''. Questa supposizione è nata da quei versi di Marziale:
Riga 11: Riga 11:
   
 
<poem>
 
<poem>
{{smaller|Pag. 156.}}{{spazi|10}}''Cum desiderio meo nitenti''
+
{{smaller|Pag. 156.}}{{spazi|10}}''{{§|desiderio|[[Catullo e Lesbia/Traduzione/Parte prima. Amore ed illusione/1. Al passere di Lesbia - II Ad passerem Lesbiae#desiderio|Cum desiderio meo nitenti]]}}''
 
{{spazi|28}}''Carum nescio quid lubet iocari.''
 
{{spazi|28}}''Carum nescio quid lubet iocari.''
 
</poem></i>
 
</poem></i>
   
 
''Desiderio meo nitenti'': al mio splendido desiderio, al
 
''Desiderio meo nitenti'': al mio splendido desiderio, al
  +
<section end="an1" />
7 061

contributi